BRIK DI PATATE E TONNO

I Brik di Patate e Tonno sono un gustoso antipasto a base di pasta brik, una specialità della cucina araba molto apprezzata ed utilizzata anche nella cucina italiana.
Si tratta di gustosi cilindri croccanti, ripieni con una morbida e gustosa farcitura di patate e tonno.
Ideale per arricchire un antipasto o per accompagnare un aperitivo.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la pasta brik:
400 g di semola di grano duro, ½ l di acqua, 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva (o di girasole), un pizzico di sale.
Per il ripieno:
4 patate, 160 g di tonno, 2 cipollotti freschi, un ciuffo di prezzemolo, 1 uovo, 2 cucchiai di groviera grattugiato, sale, pepe e peperoncino fresco.

PREPARAZIONE

Per prima cosa, preparare la pasta brik.
Mettere la farina in un terrina, fare il buco nel centro e versare l’acqua poco per volta, mescolandola con cura.
Sciogliere tutti i grumi, quindi unire il sale.
Mescolare accuratamente e lasciare riposare la pastella in frigorifero per almeno un’ora.
Trascorso il tempo di riposo, estrarre la pastella dal frigo e mescolarla accuratamente per qualche secondo per renderla omogenea.
Prendere una padella piccola di 20 cm di diametro, ungerla appena d’olio e metterla su una pentola colma di acqua posta sul fuoco, in modo da cuocere a bagnomaria.

Appena la padella si riscalda, versare un mestolino di composto, roteando immediatamente la padella in tutti i sensi, in modo che la pastella possa scorrere e formare una sottilissima frittatina.
Lasciarla cuocere per un minuto per lato.
Appena il foglio di pasta brik sarà leggermente colorito, farlo scivolare sopra un piatto e ricominciare il procedimento, finché tutta la pastella sarà esaurita.
Passare, poi, alla preparazione del ripieno.

Lessare le patate con la buccia a partire dall’acqua fredda, leggermente salata.
Portarle a cottura, scolarle e pelarle.
Metterle in una ciotola e schiacciarle con una forchetta.
Unire il tonno sgocciolato, il prezzemolo tritato ed i cipollotti a fettine, con la parte più tenera del ciuffo.
Mescolare ed unire l’uovo ed il groviera.
Insaporire di sale, di pepe e di peperoncino.
Amalgamare accuratamente il tutto.
Mettere un cucchiaio di ripieno al centro di ogni brik.

Chiudere i lati destro e sinistro del foglio di brik sul ripieno ed avvolgere la pasta su se stessa, formando un involtino.
Fermarlo con uno stecchino.
Friggere pochi brik alla volta in olio profondo.
Avere cura che l’olio sia sempre ben caldo.
Estrarre gli involtini quando diventeranno dorati e croccanti.
Metterli via via a sgocciolare su carta assorbente da cucina.
Servire i brik di patate e tonno ben caldi.

NOTE

  • La pasta brik, chiamata anche Malsouka, è una specialità della cucina araba.
  • Particolarmente apprezzata in Tunisia, viene utilizzata anche in Marocco e in tutto il Nord-Africa.
  • Si tratta di una pasta sfoglia sottilissima in fogli, preparata con farina ed acqua.
  • Viene adoperata per preparare ricette sia dolci che salate.
  • Si cucina su una placca speciale o su una padella posta su una pentola colma d’acqua bollente.
    In alternativa si pone la padella direttamente sul fuoco, tenendo la fiamma bassa.
  • La pasta brik si trova già pronta in negozi nord-africani, o in supermercati forniti di specialità etniche.
  • In Tunisia gli involtini di pasta brik sono considerati un primo piatto.
    Essi vengono preparati e fritti davanti ai clienti.
  • Nei paesi di fede islamica, le preparazioni a base di pasta brik vengono consumate durante tutto il Ramadan, periodo, della durata di un mese, in cui i musulmani osservano il digiuno diurno.
  • La pasta Brik è simile al Börek turco, preparato con la yufka, un foglio di pasta sfoglia sottilissima.
  • È possibile congelare i fogli di brik, dopo averli leggermente unti di olio, in modo che non attacchino.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.