PEPERONATA ALLA PALERMITANA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Potrebbero interessarti anche queste ricette:

Per la peperonata:
2 peperoni rossi, 2 peperoni gialli, 1 grossa cipolla, 2 pomodori maturi, 60 g di passolina (o in alternativa di uvetta sultanina), 30 g di pinoli, 1 manciata di pangrattato, ½ bicchiere d’aceto di vino rosso, 2 cucchiai di zucchero, sale e pepe.
Per friggere:
olio extravergine d’oliva.

PREPARAZIONE

Lavare i peperoni e tagliarli a metà.
Eliminare il picciolo, i semi ed i filamenti bianchi interni, quindi tagliarli a listarelle e metterli da parte.
Lavare i pomodori e sminuzzarli.
Sbucciare la cipolla, lavarla ed affettarla.
Scaldare 5 cucchiai d’olio in una padella antiaderente e lasciarvi imbiondire la cipolla.
Unire i peperoni ed i pomodori sminuzzati.
Aggiustare di sale e di pepe, poi coprire la padella con un coperchio e lasciare appassire le verdure a fuoco lento, aggiungendo al bisogno un po’ d’acqua calda.
Mescolare i peperoni ad intervalli regolari.
A ¾ di cottura, unire la passolina ed i pinoli.
Nel frattempo, sciogliere lo zucchero nell’aceto.
A cottura quasi ultimata, unire il pangrattato e bagnare il tutto con il miscuglio di aceto e zucchero.
Lasciare insaporire e completare la cottura.
Servire la peperonata Siciliana tiepida o fredda.

NOTE

La Peperonata è un classico della cucina siciliana, che non passa mai di moda.
Ne esistono numerose varianti.
Di esse una delle più conosciute è quella palermitana, preparata con pinoli e passolina (o uva di Corinto).

VARIANTE:
Bagnare i peperoni solamente con l’aceto, senza aggiungere lo zucchero

QUALCHE NOTIZIA SULL’UVA PASSOLINA

La passolina è un tipo particolare di uva passa senza semi.
Essa ha piccole dimensioni, un colore prugno-nerastro ed un sapore tra il dolce e l’acidulo.
Viene coltivata in Sicilia e in Grecia.
Particolarmente apprezzata è la passolina coltivata a Lipari, una delle isole Eolie in provincia di Messina.
La passolina è adoperata soprattutto per preparazioni salate.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.