POLPETTE DI CAVOLFIORE

Le polpette di cavolfiore sono un piatto tipico della cucina siciliana (e non solo).
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

1 cavolfiore bianco di medie dimensioni.
Per l’impasto:
1 uovo, 1 cucchiaio e mezzo di farina, 4 acciughe sott’olio, parmigiano grattugiato a piacere, 80 g di pecorino o provolone piccante a dadini, mollica, sale e pepe.
Per la panatura:
pangrattato o farina.
Per friggere:
olio extravergine d’oliva o olio di arachidi.

PREPARAZIONE

Eliminare il torsolo e le foglie del cavolfiore, dividerlo in cimette e lavarlo accuratamente.
Lessarlo in abbondante acqua salata (o cuocerlo a vapore).
Scolarlo e lasciarlo sgocciolare per alcune ore, in modo che diventi perfettamente asciutto.
Versarlo, quindi, in una ciotola e schiacciarlo con una forchetta.
Unire la farina, l’uovo, il parmigiano, le acciughe scolate e sminuzzate, i dadini di formaggio, sale, pepe e la mollica necessaria per compattare il tutto.
Amalgamare tutti gli ingredienti con le mani e formare delle polpette non troppo piccole.
Passarle nella mollica appena prima di friggerle.
Versare abbondante olio in una padella dai bordi alti e friggere poche polpette di cavolfiore alla volta.
Metterle ad asciugare su carta assorbente da cucina e servire fredde.

NOTE E CONSIGLI

  • In Sicilia il pangrattato viene chiamato “mollica” (muddica).
  • Le polpette di cavolfiore, invece che fritte, possono essere infornate a 180°C per circa 20 minuti.
    A metà cottura, girarle dall’altro lato.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


3 Commenti
  1. ana ciobanu ha scritto

    buongiorno, si può aggiungere pure un spicchio di aglio.

  2. Domi ha scritto

    Sono arrivata qui girovagando…in cerca di qualcosa di nuovo da provare…complimenti!

    1. FraGolosi ha scritto

      Ciao, grazie mille per i complimenti. Spero che le polpette di cavolfiore ti siano piaciute. A presto 🙂

Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.