Mastercucina.net

About the author

FraGolosi

Ogni giorno pubblico nuove Ricette di cucina e Piatti tipici. Seguimi sui principali Social Network, ti aspetto :-)

Related Articles

33 Commenti

  1. Angelo

    mi sembra una buona ricetta, certamente la proverò. Vi farò sapere.

    Reply
    1. FraGolosi

      Ok facci sapere! A presto!

      Reply
  2. Franca

    Stavo cercando una ricetta per una marmellata di prugne non troppo dolce. Questa si sembra giusta. Apenna sarà meno caldo la farò.
    Ciao. Franca

    Reply
    1. FraGolosi

      Ciao Franca, ricordati allora di farci sapere quanto sarà buona.. A presto!

      Reply
  3. Giuseppe Ascone

    Io uso lo zucchero di canna grezzo, fa meno male di quello bianco raffinato.La marmellata è ottima.

    Reply
  4. nadiia della marta

    Ottima ricetta,io aggiungerò il succo di 2 limoni,poichè le marmellate ci piacciono asprigne poco dolci.Ciao

    Reply
  5. raffa

    ank’io x problemi di salute devo usare lo zukkero di canna al posto di quello raffinato,mi hanno detto ke x fare addensare “naturalmente” una marmellata bisogna metterci insieme 1 mela…ma non sò i tempi di cottura…qualcuno mi ha detto ke con FRUTTAPEC si addensa e bastano 10/15′ di cottura ma nn vorrei ke fosse… porkeria… ripasserò a vedere la risposta, ciao,raffa

    Reply
  6. Daniele

    Ho seri dubbi su quanto affermato da Giuseppe e Raffa: lo zucchero è zucchero e quello “grezzo” ha solo un po’ di “colore” in più per non essere stato “sbiancato”! Ha anche un suo sapore particolare che, a certi, piace particolarmente ma, dal punto di vista dietetico non cambia praticamente nulla!
    Se si vuole una marmellata meno zuccherina l’ideale è usare della pectina che è un prodotto assolutamente naturale ed estratto dalla frutta (ad esempio dalle bucce delle mele). Esempio di pectina è il citato Fruttapec.
    Buono il consiglio del succo di limone… forse lo adopererò!
    A chi piace, consiglio di aggiungere alla marmellata anche qualche “mandorla” estratta dai semi delle prugne dal caratteristico sapore amaro.
    Consiglio anche di dare una prima bollita alla frutta e quindi passarla a setaccio per eliminare le buccie.
    Buon appetito e buon divertimento!
    Daniele

    Reply
  7. raffa

    ho fatto la marmellata di prugne così:ho pelato le prugne,quando sono mature è facilissimo,ho tolto il nocciolo,le ho fatte a pezzetti,le ho messe in una pentola alta d’acciaio,ho aggiunto 1 mela sbucciata a pezzetti,ho frullato il tutto col minipimer,ho acceso il fuoco vivace e dopo 10’di bollo ho aggiunto lo zukkero di canna metà dose del netto della frutta,continuando a mescolare con cukkiaio di legno x 40’in totale deve bollire 50′ ho spento e dopo 5′ ho invasato,kiuso e girato sottosopra x 20’… x i miei gusti bastava ancora meno zukkero,visto ke le prugne sono già molto dolci….
    rispondo a Daniele:io uso lo zukkero di canna NON x problemi dietetici ma xproblema di salute e non posso mangiare lo zukkero sbiancato, proprio x il suo procedimento…io x dolcificare uso miele o z.di canna,ciao raffa

    Reply
  8. Enzo

    Salve, io ho fatto una prova ed il prodotto finito mi sembra squisito, vellutato e delicato. Ho capovolto i vasi e quando si sono freddati li ho messi nella dispensa. Non so se dal punto di vista microbiologice è meglio cuocerli a bagnomaria. Per il momento mi sono astenuto dal farlo ed ho seguito la ricetta che non lo prevede.
    Ho messo per un Kg di prugne circa 500 gr di zucchero di canna.
    Lo zuccherò oltre a dolcificare è anche un correttore di acidità. Il potere dolcificante dello zucchero di canna tuttavia è minore di quello raffinato, quindi a parità di dolcezza finale desiderata occorre immetterne un pò di più.
    Anche se il costo è paragonabile con quelle acquistate vi è la certezza dell’assenza di conservanti. I barattoli comunque si acquistano una sola volta è sono riutilizzabili decine di volte!!! E poi non è bello preparare qualcosa con le proprie mani?
    Prossimamente provo a fare marmellate con altri frutti. Cordialità, Enzo

    Reply
    1. FraGolosi

      Ciao Enzo, fare una cosa con le proprie mani da certamente soddisfazione maggiore ed è senza ombra di dubbio più genuina. Complimenti vivissimi :-) A presto!

      Reply
  9. raffa

    salve a tutti,ho fato un’altra marmellata,ho preso dei pomodori verdi nell’orto ke ormai non maturano più ed ho usato lo stesso procedimento ke ho usato x le prugne,anke se ho faticato un pò a pelarli,vi assicuro,è una bontà…non sembra neanke ke siano pomodori…provatela,vi ricordo ke x i miei gusti uso la metà dello zukkero ke ci vorrebbe…vi saluto,Raffa

    Reply
    1. FraGolosi

      Ciao Raffa, complimenti. Qui la ricetta della marmellata di pomodori verdi: http://www.fragolosi.it/dispensa/marmellata-di-pomodori-verdi/

      Reply
  10. Michelangelo

    Mi piace, è completa con più garanzie sanitarie. Ho preparato la marme di albicocche è sparita in una settimana. Ciao, Michelangelo

    Reply
  11. luciano macera

    Buongiorno, vorrei solo sapere se nella cottura si può aggiungere qualcosa (fecola di patata) per non stare mezza giornata davanti ai fornelli e quindi solidificarla con più rapidità. Grazie.

    Reply
    1. FraGolosi

      Ciao Luciano, la ricetta consigliata non può essere modificata, in quanto la fecola di patate non è adatta alla preparazione della marmellata. A presto!

      Reply
  12. Caterina

    Grazie, proverò senz’altro a farla, io adoro la marmellata di prugne fatta in casa ! quindi ora ci proverò, ma volevo chiedervi, con 1Kg di prugne quanti vasetti si possono riempire ?, mi riferisco a quelli piccoli classici rotondetti, con coperchio in metallo,grazie ancora e buona marmellata a tutti !

    Reply
    1. marilla

      con 1 kg di prugne circa 2 vasetti . comunque tanto che ci sei conviene farne un po’ di piu’. io metto molto meno zucchero, le prugne sono già molto dolci e quindi tendo a mettere 2/3 etti per kg di prugne. va comunque a gusti di dolcezza!

      Reply
  13. Caterina

    Grazie Marilla, infatti ne ho comprati 2 kg, e per lo zucchero la penso come te, se troppo dolce non riesco a gustarla !

    Reply
  14. Stefania

    Complimenti per il nuovo “LOOK” del sito.
    Ormai sono anni che vi seguo e consulto le vostre ricette.
    Vi volevo oltremodo ringraziare per avermi salvata da una situazione non poco semplice ovvero far bella figura con amici SIciliani…bhè che dire ho trovato in questo sito delle ricette davvero eccezionali, gustose e soprattutto scritte benissimo
    Continuate così mi raccomando!!!
    Stefy

    Reply
  15. Caterina

    Volevo comunicarvi la mia soddisfazione, grazie alla vostra ricetta, per la prima volta in vita mia ho fatto una squisita marmellata di prugne ! grazie grazie e complimenti per il sito, è veramente molto carino !! a presto……….

    Reply
  16. gigliola

    nell’impossibilità di togliere il seme delle prugne cosa mi consigliate per poter fare meglio e prima, alla cottura ,il togliere i semi ?sono un po pasti cciona

    Reply
    1. FraGolosi

      Cara Gigliola, non è difficile denocciolare una prugna (che ha un solo nocciolo e piuttosto grande).
      Basta esercitare con i pollici una leggera pressione nella zona del picciolo, in modo da dividere la prugna in due parti, così da eliminarne successivamente il nocciolo.
      Se ti viene difficoltoso, con un coltello affilato dividi la prugna in due parti, nel senso della lunghezza, seguendo con la punta del coltello passo passo il contorno del nocciolo.
      Una volta divisa la prugna in due metà, ti risulterà semplice eliminare il nocciolo.
      In alternativa, se devi preparare una grande quantità di marmellata di prugne, procurati un attrezzo chiamato “Snocciola prugne”, che viene venduto in negozi specializzati e, anche, su Internet.

      Reply
  17. Pina

    io la preparo nello stesso modo e la consumo d’inverno nelle crostate o nei nostri dolci natalizi, sono pugliese.

    Reply
  18. jecky

    1 trucco x non farla attaccare alla pentola?grazie

    Reply
  19. claudia

    ho preparato la marmellata di prugne come da ricetta, una volta invasata ho capovolto i vasi tenendoli per l’intera notte fino al rafreddamento ma la marmellata non è scesa sul fondo ,cosa posso fare? grazie

    Reply
    1. FraGolosi

      Ciao Claudia, probabilmente hai fatto cuocere a lungo la marmellata che quindi si è addensata troppo. A presto!

      Reply
  20. filippo

    ho fatto,o per meglio dire,ho provato a fare la marmellata di prugne (gialle) ma ho fatto un disastro.! mentre il composto bolliva ho pensato bene di usare il frullatore d’immersione per liquefare il tutto. risultato? la marmellata non voleva saperne di addensarsi ed e’ venuta troppo liquida . in cosa ho sbagliato?

    Reply
    1. FraGolosi

      Ciao Filippo, non dovevi utilizzare il frullatore ad immersione.
      Infatti, le marmellate e le confetture si mescolano “rigorosamente a mano” con un cucchiaio di legno e per tempi lunghi, per dar modo alla parte liquida della frutta di addensarsi.
      Riprova e a presto!

      Reply
  21. Alexia

    Quanto mi piace la marmellata di prugne! Il gusto è sembra squisito e delicato! Grazie per la ricetta.

    Reply
  22. Silvana Tieri

    Sto già prvando questa ottima ricetta….vi farò sapere presto.

    Reply
  23. nunzia

    non ci vuole anche un pò di acqua

    Reply
    1. FraGolosi

      Ciao Nunzia, durante la macerazione le prugne, che di per sé sono succose, rilasciano altro liquido. Pertanto, non è necessario aggiungere acqua. A presto!

      Reply

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2008 - 2015 - Ricette di cucina di FraGolosi