Burro

Burro
Il burro è un prodotto alimentare ricavato dalla materia grassa presente nel latte (crema di latte).
Si presenta come un’emulsione di colore giallino, odore e sapore gradevoli, formata da una parte solida (grassa) ed una parte liquida.
Durante le fasi della lavorazione la parte grassa si separa da quella liquida, chiamata latticello.
La parte grassa viene, poi, lavorata ulteriormente fino ad ottenere i panetti di burro.
Per ottenere un kg di burro occorrono all’incirca 20 litri di latte.
Per la legge italiana (L202/83) il nome burro “è riservato al prodotto ottenuto dalla crema ricavata dal latte di vacca e al prodotto ottenuto dal siero di latte di vacca.”
Quest’ultimo prodotto dà un burro, chiamato burro di siero, di qualità inferiore a quello ottenuto dalla crema di latte.
Per legge, inoltre, il burro deve contenere una percentuale di grassi superiore all’80% ed una quantità di acqua non superiore al 16%.
Viene adoperato in cucina come condimento e per friggere.
Ha un punto di fusione basso che si attesta tra il 28 ed i 33°C.
Il punto di fumo, invece, si attesta su 110-130°C.
Il burro raggiunge il punto di fusione quando sfrigola a causa dell’acqua che contiene.
Il burro è ricco di vitamina A, calcio e proteine del latte.

« Torna al Dizionario Gastronomico

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



Non ci sono commenti