Cheesecake

Cheesecake
Vellutata preparata a caldo, ma utilizzata successivamente a freddo, dopo avere aggiunto panna e gelatina. Viene usata per nappare carni o pesci freddi.
Il cheesecake (letteralmente “dolce al formaggio) è una torta preparata con crema di formaggio, zucchero, latte ed uova, che viene servita come dessert.
La base viene preparata con biscotti sbriciolati (tradizionalmente Digestive) tenuti insieme da burro sciolto..
Il ripieno è a base di formaggio (ricotta, formaggio morbido, mascarpone e simili), dopo essere stato dolcificato con zucchero, viene aromatizzato e arricchito con altri alimenti, per lo più frutta (fragole, mirtilli, etc.).
Secondo la ricetta, il cheesecake può essere preparato a freddo o cotto al forno.
Esistono numerose varianti del cheesecake, di cui alcune salate.
Si ritiene che l’origine del cheesecake provenga dalla Grecia.
Un primo riferimento al dolce si trova in un libro su come fare il cheesecake ( Πλακουντοπουκόν σύγγραμμα ) dello scrittore Aegimius, in greco Αἰγίμιος.
Gli storici ritengono ritengono che un dolce di formaggio e miele sia stato servito agli atleti partecipanti alle prime Olimpiadi del 776 a.C.
Nell’antica Grecia erano conosciuti diversi tipi di dolce al formaggio.
La ricetta si trova anche in testi dell’antica Roma.
Intorno al 200 a.C., Marco Porcio catone, nel De rustica, descrisse una torta al formaggio simile alla moderna cheesecake.
I romani diffusero il dolce in tutta Europa.
Secoli dopo, il dolce approdò in America, portato dagli immigrati.
Prese il nome di cheesecake e divenne un classico della pasticceria statunitense.

« Torna al Dizionario Gastronomico

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



Non ci sono commenti