PIDONI AL PROSCIUTTO E MOZZARELLA

INGREDIENTI

Per l’impasto:
1 kg di farina 00, 5 dl di acqua, 25 g di lievito di birra, sale.
Per il ripieno:
500 g di mozzarella e 400 g di prosciutto cotto.
Per friggere:
olio di arachidi.

PREPARAZIONE

Versare la farina, mescolata al sale, a fontana sulla spianatoia o su una superficie di lavoro, possibilmente di marmo.
Versare nel centro il lievito sciolto in due dita d’acqua ed incominciare ad incorporare la farina, aiutandosi con i polpastrelli delle dita.
Aggiungere a poco a poco l’acqua che l’impasto richiede, fino a poterlo lavorare a piene mani.
Tenere presente che la pasta deve restare piuttosto dura e non attaccare alle mani.
Formare una palla, cospargerla di farina e fare riposare per almeno 30 minuti l’impasto, coperto con un panno di lana o una coperta.

Successivamente, infarinare la spianatoia, riprendere la pasta e staccare dei pezzi grandi quanto una palla da tennis (circa 100 g).
Spianare la pasta molto sottilmente, dandole una forma tonda.
Mettere in ogni disco un mucchietto di mozzarella a dadini ed una fetta di prosciutto cotto a pezzetti.
Ripiegare il disco a metà, fare uscire l’aria e ritagliare con la rotellina dentata, in modo che tutti i pidoni abbiano la stessa forma.
Avere l’accortezza di sigillarne bene i bordi, schiacciandoli con le dita o con i rebbi di una forchetta.
Riempire in questo modo tutti i pidoni e, poi, friggerli in abbondante olio di arachidi.
Dopo la frittura, posarli ad asciugare su carta assorbente.
Servire caldi.

NOTA

  • Alcuni utilizzano il formaggio Tuma o formaggio a pasta filata..
  • Altri non aggiungono il lievito.
  • Altri, ancora, prima di richiudere il pidone a mezzaluna, facendo aderire bene il bordo superiore con quello inferiore, spennellano il bordo del disco con uovo sbattuto assieme ad un cucchiaio di acqua.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.