PIZZA CAPRICCIOSA ALLA CATANESE

La Pizza Capricciosa alla Catanese è una preparazione che si differenzia dalla versione classica per la presenza dell’uovo sodo ed i piselli.
L’abbondanza degli ingredienti fa di questa pizza un piatto ricco e gustoso.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

Potrebbero interessarti anche queste ricette:

INGREDIENTI

Per l’impasto:
500 g di farina, 25g di lievito di birra, 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva, circa 200-300 ml di acqua tiepida, due pizzichi di sale.
Per il condimento:
250 g di mozzarella, 150 g di passata di pomodoro, 12 carciofini sott’olio, 4 uova sode, 200 g di prosciutto cotto a fettine, 80 g di funghi sott’olio, piselli q.b., origano, olio extravergine d’oliva.

PREPARAZIONE

Disporre la farina a formare la classica fontana.
Fare in un angolo la “casetta del sale”.
Sbriciolare nel centro il lievito di birra e farlo sciogliere versando un po’ di acqua tiepida.
Cominciare a lavorare l’impasto con i polpastrelli delle dita.
Aggiungere il sale, tenuto lontano dal lievito, e l’olio.
Con un movimento circolare, aggiungendo via via l’acqua tiepida necessaria, incorporare sempre più farina dal bordo, fino a quando al centro non si sarà formato un impasto morbido, liscio ed elastico.
Lavorare l’impasto finché non si attaccherà più alle mani.
Formare una palla, fare un taglio a croce sull’impasto e coprirlo con un canovaccio, facendolo lievitare in un luogo tiepido per circa due ore.
L’impasto deve raddoppiare di volume.

Dividere la pasta in 4 panetti e stenderla formando altrettanti dischi.
Posarli su una teglia da forno unta d’olio oppure ricoperta da apposita carta.
Mettere la teglia in un luogo tiepido a far lievitare le pizze per un paio d’ ore.
Preriscaldare il forno a 280°C almeno 30 minuti prima di infornare le pizze.
Passare, quindi, al condimento.
Per prima cosa preparare gli ingredienti.
Ridurre a dadini o a fettine sottili e lunghe la mozzarella, dopo averla sgocciolata ed asciugata, in modo da privarla dell’acqua in eccesso.

Lessare le uova, sgusciarle e tagliarle a fettine o a pezzetti, secondo il gusto personale.
Sgocciolare e tagliare a fettine i carciofini sott’olio.
Sgocciolare e tagliare a pezzetti i funghi sott’olio.
Ricoprire ogni pizza la passata di pomodoro e distribuire la mozzarella,il prosciutto, i carciofini, i funghi e le uova sode.
Cospargere, quindi, con l’origano e bagnare con olio.
Infornare nel forno elettrico alla massima temperatura (280°) per circa 12-13 minuti.
Servire ben calda.

NOTE E CONSIGLI

  • Mettere la pizza vicino al fondo del forno, dal momento che deve cuocere più sotto che sopra.
  • Per vedere se la pizza è cotta, alzarne il fondo.
  • Per preparare in casa la pasta per pizza occorrono: 400 g di farina (più 100 g per infarinare la spianatoia), 20 g di lievito di birra, ½ cucchiaino di sale, acqua tiepida q.b.
    Con queste dosi si ottengono 500 g di pasta di pane.
  • La pasta di pane comprata va nuovamente impastata con 2 cucchiai di olio e lavorata per 10 minuti.
  • Il forno elettrico va preriscaldato per 30 minuti alla massima temperatura.
    Secondo alcuni, invece, a 280° per 15-20 minuti.
  • La pizza deve avere uno spessore di circa ½ centimetro.
    Il bordo esterno (o cornicione) deve essere leggermente più alto.
  • La mozzarella e il basilico (o altri ingredienti a piacere), secondo alcuni, vanno aggiunti 5 minuti prima della fine della cottura.
  • Se la temperatura è fredda, posare la ciotola in cui deve lievitare la pizza su una pentola piena d’acqua calda.
  • Oppure preriscaldare il forno alla temperatura più bassa, spegnerlo e mettere al calduccio la ciotola con l’impasto.
  • La quantità d’acqua è indicativa, perché il suo assorbimento dipende dalle caratteristiche della farina.
  • La seconda lievitazione è facoltativa.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.