PASTA CON I TENERUMI

La Pasta con i Tenerumi è un piatto povero della Sicilia occidentale, in particolare di Palermo.
La semplicità degli ingredienti non toglie nulla al gusto, che risulta particolarmente invitante.
I tenerumi sono le foglie tenere della zucchina lunga “Lagenaria longissima”, una pianta rampicante appartenente alla famiglia delle Cocurbitaceae, che viene coltivata quasi esclusivamente in Sicilia e nelle regioni meridionali.
La Ricetta della pasta con tenerumi, gli ingredienti e i consigli.

Potrebbero interessarti anche queste ricette:

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

350 g di pasta del formato preferito, 4 mazzi di tenerumi (circa 500 g), 500 g di pomodori da salsa maturi, 2 spicchi d’aglio, olio extravergine d’oliva, sale, pepe e peperoncino fresco.

PREPARAZIONE

Acquistare o raccogliere dei tenerumi freschi.
Scegliere le foglie più tenere, eliminando quelle ingiallite o rovinate.
Rimuovere anche i filamenti dei gambi, se presenti.
Sciacquare i tenerumi in una bacinella colma d’acqua fredda,
ripetendo l’operazione più volte, fino a quando l’acqua risulterà limpida.
Versare dell’acqua in una casseruola e portarla a bollore.
Lessarvi i tenerumi all’incirca per 10 minuti, quindi scolarli.
Strizzarli e tagliarli a listarelle, poi metterli da parte.
Sciacquare i pomodori e praticare un’incisione a croce sulla parte opposta al picciolo.
Immergerli in acqua bollente per 1 minuto.
Sollevarli con una schiumarola ed immergerli in acqua fredda, in modo da fermare la cottura.

Privare i pomodori della buccia, poi tagliarli a metà ed eliminare i semi ed il liquido di vegetazione.
Sminuzzarli e metterli da parte.
Scaldare un po’ d’olio in una capiente padella e lasciarvi imbiondire gli spicchi d’aglio.
Aggiungere i pomodori ed il peperoncino.
Lasciarli cuocere a fuoco medio e a padella coperta per 15 minuti, poi eliminare l’aglio.
Unire i tenerumi ed aggiustare di sale e di pepe.
Lasciare insaporire i tenerumi con pomodoro per qualche altro minuto, aggiungendo al bisogno qualche cucchiaio d’acqua calda.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al dente.
Condire la pasta con i tenerumi e trasferirla nei piatti.
Servire la pasta e tenerumi ben calda.

A PROPOSITO DEI TENERUMI

La zucchina lunga cresce in pergole, in modo che possa pendere raggiungendo e superando, in 3-4 mesi, la lunghezza da più di 50 cm ad oltre un metro.
Essa presenta una buccia liscia e consistente di colore verde chiaro (che prima della cottura va eliminata) ed una polpa di colore bianco, che racchiude dei piccoli semi al suo interno.
La raccolta delle “cocuzze longhe” avviene da Giugno a Settembre, ma le foglie, ovvero i tenerumi, possono essere raccolti a partire da Maggio.
La zucchina è comunemente conosciuta con i nomi di “cocuzza longa”, “zucchina lunga”, “zucchina serpente” o “zucca clava”.
Le foglie hanno una consistenza vellutata e vengono adoperate per preparare un condimento per la pasta oppure vengono utilizzate come contorno.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.