RAVIOLI CINESI AL VAPORE

I ravioli cinesi al vapore (chiamati nella lingua madre “Jiaozi”) sono dei fagottini di pasta farciti con un composto a base di carne di maiale, gamberetti e verdure.
I ravioli vengono appunto cotti al vapore.
Sono diffusi in tutta la Cina, pur se ciascuna provincia predilige una propria forma e varia leggermente gli ingredienti.
La Ricetta dei ravioli al vapore cinesi, gli ingredienti e i consigli.

Potrebbero interessarti anche queste ricette:

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per l’impasto:
300 g di farina 00, 180 ml di acqua, 1 pizzico di sale.
Per la farcia: 180 g di carne macinata di maiale, 80 g di gamberi già sgusciati, 1 scalogno, 1 carota, 120 g di cavolo cinese, 2,5 cucchiai di salsa di soia, 1 pizzico di zenzero grattugiato.
Per la cottura: qualche foglia di cavolo cinese.
Per completare: salsa di soia q.b.

RICETTA RAVIOLI CINESI AL VAPORE

Per prima cosa, preparare la pasta per ravioli cinesi.
Disporre sulla spianatoia la farina e formare la classica fontana.
Versare un po’ d’acqua al centro della cavità.
Cominciare ad impastare raccogliendo la farina prima con una forchetta e, poi, con le mani.
Incorporare l’acqua rimasta a poco a poco.
Infarinare la spianatoia e lavorare l’impasto con le mani per un decina di minuti, fino ad ottenere una pasta liscia e soda.
Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente (o in un canovaccio bagnato e strizzato) e lasciarla riposare per 60 minuti a temperatura ambiente.

Mentre l’impasto riposa, preparare il ripieno.
Sfogliare il cavolo cinese, lavarlo con cura foglia per foglia, quindi sgrondarlo e sminuzzarlo.
Sbucciare lo scalogno, tritarlo e ridurlo in pezzi.
Spuntare, pelare, sciacquare la carota e spezzettarla.
Mettere in un mixer il cavolo, la carota e lo scalogno.
Azionare l’apparecchio fino ad ottenere un trito fino.
Mettere in una ciotola la carne di maiale.
Unire il cavolo cinese, il trito di carota e scalogno ed i gamberetti, precedentemente sciacquati e tritati al coltello.
Aggiungere la salsa di soia e lo zenzero.
Mescolare con cura, quindi trasferire per 40 minuti il composto in frigorifero, in modo da amalgamarne i sapori.

Modellare, poi, i ravioli .
Trascorso il tempo di riposo dell’impasto, stenderlo sulla spianatoia leggermente infarinata fino ad ottenere uno spessore di 2-3 mm.
Con un coppapasta ricavarne dei dischi di circa 7-8 cm di diametro, poi spianarli ulteriormente.
Mettere un cucchiaio abbondante di farcia al centro di ogni disco, quidi spennellarne i bordi con un pennello inumidito d’acqua.
Chiudere la sfoglia a mezzaluna, pressando sui bordi per sigillarli.
Successivamente, prendere in mano un raviolo cinese alla volta ed effettuare delle piccole pieghe lungo tutto il bordo.

Passare, quindi, alla cottura dei ravioli cinesi.
Con le foglie di cavolo cinese foderare il fondo di un paniere di bambù adatto alla cottura a vapore.
Trasferirvi i ravioli di carne cinesi, distanziandoli tra loro.
Appoggiare il paniere su un wok contenente acqua in ebollizione sufficiente a sfiorare quasi il fondo del cestello.
Coprire quest’ultimo con il suo coperchio.
Lasciare cuocere i ravioli al vapore per circa 15 minuti, poi verificare la cottura e, al bisogno, prolungarla di qualche minuto.
Tenere presente che, a cottura ultimata, la pasta dei ravioli dovrà essere diventata quasi trasparente.

Per completare:
Trasferire i ravioli cinesi al vapore su un piatto da portata (o nei piatti individuali) e condirli con un po’di salsa di soia.
Servire i ravioli cinesi ben caldi.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.