RISOTTO CON ZUCCHINA SPINOSA

Condividi la Ricetta :)

Il Risotto con la Zucchina Spinosa è un primo piatto dal gusto delizioso.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

Risotto con Zucchina Spinosa
Risotto con Zucchina Spinosa

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per il risotto:
350 g di riso Carnaroli o Arborio, 2 zucchine spinose (Chayote), 1 spicchio d’aglio svestito, 1 piccola cipolla, 1 bicchiere di vino bianco secco, 4-5 pistilli (o una bustina) di zafferano, brodo vegetale q.b., 30 g di burro, 3-4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale e pepe.
Per mantecare:
1 grossa noce di burro.
Per completare:
parmigiano grattugiato q.b.

PREPARAZIONE

Per prima cosa, indossare dei guanti per proteggere le mani dalle spine e dal liquido viscoso rilasciato dall’ortaggio.
Successivamente con un coltello affilato spuntare le zucchine spinose, pelarle, dividerle a metà e rimuovere il seme botanico interno che è piuttosto duro.
Tagliarle, poi, a dadini.
Portare il brodo a bollore,quindi, dopo averli sciacquati, tagliare lo spicchio d’aglio a metà e tritare la cipolla.
Mettere su fuoco medio un tegame con il burro e l’olio.
Quando il burro inizierà a sciogliersi, unire l’aglio e la cipolla.
Farli imbiondire dolcemente, quindi eliminare l’aglio.

Aggiungere i dadini di zucchina spinosa e lasciare cuocere per 5 minuti, mescolando.
Unire, poi, il riso, alzare la fiamma e lasciarlo tostare per un paio di minuti,
Quando il riso sarà diventato lucido, sfumarlo con ½ bicchiere di vino bianco.
Lasciare evaporare la componente alcolica.
Bagnare, poi, il riso con due mestoli di brodo bollente, unire i pistilli (o la bustina) di zafferano ed abbassare la fiamma, mescolando il risotto quasi in continuazione.
Proseguire la cottura, aggiungendo altro brodo quando il precedente si asciugherà.

Dal momento che il risotto tende ad attaccarsi alle pareti del tegame, rimestare con frequenza regolare.
A ¾ di cottura, bagnare il risotto con il vino rimasto ed insaporire di sale e di pepe macinato al momento.
A cottura ultimata, a fuoco spento mantecare il risotto con la noce di burro, mescolandolo delicatamente.
Servire subito.
Accompagnare il risotto con la zucchina spinosa con del parmigiano servito a parte, in modo che ciascun commensale se ne possa servire a proprio piacimento.

NOTA

Il Risotto con le zucchine spinose è un primo piatto dal gusto delicato, al quale la mantecatura con il burro aggiunge cremosità e morbidezza.
Per non parlare del profumo e dell’appagamento visivo aggiunto dallo Zafferano!

QUALCHE NOTIZIA SULLA ZUCCHINA SPINOSA

Il “Sechium edule” viene comunemente, ma impropriamente, chiamato “Zucchina spinosa”.
Per la verità, viene chiamato anche con altri nomi:“ Zucca centenaria” , “ Melanzana spinosa”, “Melanzana americana”, “Patata spinosa”.
In realtà il nome corretto di chiamare l’ortaggio è “Sechio” (forma italianizzata dal nome scientifico Sechium edule) o “Chayote”., termine di derivazione atzeca.
Il “sechium edule” è una pianta rampicante, che appartiene alla famiglia delle Cocurbitaceae ed è originaria del Sud America.
La pianta produce un frutto commestibile di forma ovoidale, simile ad una grossa pera rugosa.
Il frutto ha forma ovoidale simile a quello di una grossa pera rugosa.
La buccia è verde scura (quando l’ortaggio è acerbo), per assumere a raggiunta maturazione un colore giallognolo.
Può raggiungere i 15 cm di lunghezza ed il peso di circa 300-350 grammi.

Il frutto presenta una parte interna più dura, che impropriamente viene chiamata “seme”.
In realtà, la parte più interna della zucchina è l’embrione ed il seme botanico della pianta; invece la polpa è in buona parte la sostanza di accumulo del seme stesso.
La pianta viene coltivata nelle zone a clima caldo, dove attecchisce e si sviluppa molto in fretta.
Non sopporta, invece, il gelo per cui l’ortaggio è consumato nelle zone tropicali e in quelle temperate.

La fioritura della pianta inizia in estate ed il frutto si raccoglie in autunno (ottobre-novembre).
Esso è rivestito da escrescenze aghiformi che sono più o meno dure a seconda della varietà del chayote.
Va, pertanto, sbucciato prima di venire adoperato come una zucchina comune.
Quando viene sbucciata, la zucchina spinosa rilascia un liquido molto appiccicoso, per cui è consiglabile eseguire quest operazione con i gianti in lattice e sotto illgettodell’acqu corrente.
La zucchina spinosa è ricco di vitamina C e di acido folico.
Contiene buone quantità di vitamine B5, B6e K.
Contiene, anche, diversi amminoacidi, acqua e sali minerali.
Il frutto ha diverse proprietà terapeutiche: è diuretico, favorisce l’assorbimento dei calcoli renali, previene sia l’ipertensione che l’arteriosclerosi.
Esso è un valido aiuto per i regimi dietetici in quanto apporta solo 12 calorie per 100 g di prodotto.

ETIMOLOGIA DEL TERMINE CAYOTE

La parola “Chayote”, deriva dall’omonimo termine spagnolo, che trae origine dalla parola “chayohtli o chayoti”, una voce della lingua Nathuati, nota come “Atzeco”.
Tale lingua era parlata dal gruppo Nahua nel periodo delle conquiste spagnole (XVI secolo).
A tutt’oggi è la lingua indigena più parlata nel Messico.

Vota la Ricetta o il Consiglio 🙂
Condividi la Ricetta :)

Ricette e/o Consigli Correlati Ultime Ricette

Commenta la Ricetta o il Consiglio :)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.