ACEDDU CU L’OVA

L'”aceddu cu l ova” è un biscotto preparato in occasione di Pasqua in Sicilia.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

Potrebbero interessarti anche queste ricette:

INGREDIENTI

Per la pasta frolla:
500 g di farina 00, 300 g di burro, 150 g di zucchero, 4-5 tuorli, un aroma a piacere (vaniglia, la buccia grattugiata di un limone non trattato, la buccia grattugiata di un’ arancia, una fialetta di rhum o altro liquore), un pizzico di sale (2 g).
Per farcire:
uova sode.
Per spennellare:
uova.
Per decorare:
confettini colorati.

PREPARAZIONE

Preparazione della pasta frolla:
Versare sulla spianatoia la farina a fontana.
Mettere nel centro il burro e lo zucchero.
Iniziare ad impastare senza alcun liquido, facendo “sabbiare” la farina, il burro e lo zucchero.
Occorre, cioè, ridurre in sabbia questi ingredienti, pizzicandoli velocemente con le dita.
Unire, poi, il sale, l’aroma ed amalgamare il tutto.
A questo punto, unire le uova ed impastare velocemente, fino a formare una pasta morbida ed omogenea.
Fare una palla, avvolgere la frolla nella pellicola trasparente e riporla in frigorifero, coperta, per almeno 40 minuti.
Nel frattempo, preriscaldare il forno a 200°C.

Preparazione dell'”aceddu cu l ova”:
Trascorso il tempo di riposo dell’impasto, riprendere la pasta e dividerla in parti più o meno grandi, a seconda di quanti “aceddi” si desidera preparare.
Mettere da parte una piccola parte di impasto, che servirà per tenere ferme le uova sode.
Preparazione di un biscotto a forma di “aceddo”:
Disegnare su un cartoncino un uccello (vedi foto), che abbia una lunghezza di circa 12 cm ed una larghezza di circa 18 cm.

Ritagliare, poi, la sagoma.
Stendere la pasta frolla ad uno spessore di circa 2 cm.
Appoggiarvi la sagoma di cartone e con un coltello affilato seguirne i contorni, in modo da ritagliare un biscotto a forma di uccello.
Una volta data alla pasta frolla la forma di un “aceddu”, disporlo su una teglia imburrata ed infarinata oppure ricoperta di carta da forno.
Ricavare una fossetta nella parte centrale dell’uccello e con una leggera pressione deporvi un uovo sodo.
Fermarlo con una striscia di pasta larga circa 2 cm, ricavata dalla pasta messa da parte.
Formare l’occhio con una goccia di cioccolato.
Spennellare l’aceddu con le uova sbattute e guarnirne la superficie con confettini colorati.
Ricavare con lo stesso procedimento tutti gli “aceddi”.

Fase finale del procedimento:
Infornare le “cuddure” nel forno già caldo a 200°C, per circa 15-25 minuti, a seconda del tipo di forno utilizzato e della grandezza del dolce.
Estrarle quando la superficie diventerà lucida e dorata.
Lasciare raffreddare l'”aceddu cu l’ovu”.
Maneggiare, poi, con cura, per evitare di danneggiare la preparazione finale.

ACEDDU CU L OVU, ALCUNE NOTE

  • Gli aceddi cu l’ova sono biscotti preparati in occasione della Santa Pasqua in tutte le province della Sicilia ed anche in altre regioni italiane.
  • A seconda della zona in cui si realizzano, cambiano sia le forme dei biscotti che il nome della preparazione.
  • Solo per citare alcuni dei nomi dei biscotti, basti pensare alle Cuddure (o Cuddureddi) cu l’ova, ai Pupi cu l’ova, agli Aceddi cu l’ova, ai Vaccareddi cu l’ova, ai Cannateddi o Panareddi o Campanari di Pasqua, etc.
  • Nel caso della ricetta da noi proposta, il biscotto ha la forma di un uccello, chiamato nel dialetto siciliano “aceddu”, al plurale “aceddi”.
  • Preparazioni simili, realizzate con la pasta frolla o con la pasta dei “panini di cena”, a Messina vengono chiamate “Cuddura cu l’ova”.
    Esse vengono assumono forme diverse: campana, cestino, galletto, colomba, cuore, etc.
    Le varie forme fanno tutte riferimento alla simbologia cristiana o, comunque, sono considerate di buon augurio.
  • Per tradizione il numero delle uova inserite in uno di questi dolci è sempre dispari.
    Oggi, tuttavia questa regola non è sempre seguita.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.