SALSA GUACAMOLE (TRADIZIONALE)

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

1 avocado maturo, il succo di un lime, 100 g di pomodori ramati, olio extravergine d’oliva, sale e pepe nero.

PREPARAZIONE

Sbucciare l’avocado, aprirlo ed eliminare il nocciolo.
Tagliarlo a dadini, metterlo in un mortaio e pestarlo con il pestello.
Aggiungere il succo di lime, per ritardare l’ossidazione.
Tagliare i pomodori a piccolissimi cubetti ed aggiungerli alla crema di avocado.
A preparazione ultimata, aggiungere alla salsa guacamole un filo d’olio ed un’abbondante spolverata di sale e di pepe nero, macinato al momento.
Coprire con la pellicola trasparente fino al momento di servire, tenendo presente che, comunque, se non utilizzata in tempi brevi, la salsa tende ad ossidarsi.

NOTE E CONSIGLI

  • La salsa guacamole va consumata in tempi brevi perché tende ad ossidarsi.
  • Il pepe nero può essere sostituito da peperoncino verde piccante.
  • La guacamole può essere ulteriormente insaporita con piccole quantità di ingredienti a scelta quali cipolla, zenzero, paprika, pomodoro a pezzi, prezzemolo, origano….
  • Per velocizzare la preparazione la polpa di avocado, invece di essere pestata nel mortaio, può essere schiacciata con una forchetta.
  • Alcuni preparano la salsa frullando gli ingredienti nel mixer.
    Secondo altri, però, questo metodo ne altera il sapore.
  • Nel caso in cui la salsa inizi ad ossidarsi sulla superficie, alcuni consigliano di mescolarla nuovamente ed asseriscono che il sapore non ne risente.
  • A mio parere, invece, se il danno è fatto, è consigliabile eliminare lo strato annerito e consumare subito la salsa rimasta.

CURIOSITÀ

  • La salsa guacamole risale al tempo degli antichi Aztechi. Successivamente i Messicani la fecero propria e la utilizzarono per accompagnare le tortillas.
  • L’etimologia della parola deriva da “Ahuacamolli”, termine nato dall’unione della parola atzeca “ahuacatl” (avocado), diventato in messicano “aguacates” e da “molli”, parola che significa salsa.
  • Nella ricetta tradizionale della Guacamole non era presente il pepe nero, sconosciuto al tempo degli Atzechi.
    Probabilmente era sostituito da peperoncino verde, molto piccante.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.