POLLO ARROSTO

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Potrebbero interessarti anche queste ricette:

un pollo di circa 1,2 kg, già spiumato e pulito, 50 g di burro a temperatura ambiente, qualche foglia di salvia, un rametto di rosmarino, 1 cucchiaino di erba cipollina, 2 cucchiaini di prezzemolo, 1 cucchiaino di timo, 1 spicchio d’aglio, 1 limone, ½ cucchiaio di succo di limone, 1 bicchiere di vino bianco secco, 500 g di patate, sale e pepe.

PREPARAZIONE

Preparare con gli aromi un trito di erbe aromatiche.
In una ciotolina ammorbidire il burro con un cucchiaio di legno, fino a farlo diventare cremoso.
Unire al burro una parte del trito di odori, il succo di limone, il sale, il pepe ed amalgamare il tutto.
Preriscaldare il forno a 190°C (se ventilato a 180°C).
Pulire bene il pollo da eventuali residui di interiora, fiammeggiarlo e lavarlo accuratamente, strofinandolo con mezzo limone.
Asciugarlo all’interno e all’esterno con carta da cucina, in modo che, in cottura, diventi croccante.
Eliminare con le forbici, se poco gradita, la pelle in eccesso.
Inserire all’interno del pollo, qualche fettina di limone e il composto di burro ed erbe aromatiche.
Girare il pollo sulla schiena e posizionare le ali in modo che le punte si tocchino.
Bloccare le ali, ficcando le punte in due piccole incisioni praticate nella pelle.
Fermare con lo spago anche le zampe, in modo che restino ben aderenti al corpo del volatile.
Sistemare il pollo con il dorso all’insù su una gratella, posta circa 15 cm al di sopra di una teglia, coperta da due dita d’acqua.
Cospargere di erbe aromatiche, salare, pepare ed infornare per circa 20 minuti, fino a quando il pollo avrà preso colore.
Estrarlo da fondo, girarlo con il petto verso l’alto e sfumarlo con il vino.

Infornare nuovamente per 5 minuti, in modo da dare modo all’alcool di evaporare.
Nel frattempo, sbucciare le patate, lavarle e tagliarle a spicchi grossi.
Sbollentarle in acqua bollente per un paio di minuti e saltarle, poi, in padella con un filo d’olio, fino a che non prenderanno un colore dorato.
Estrarre nuovamente il pollo dal forno e glassarlo con il fondo di cottura.
Aggiungere le patate, spolverizzarle di rosmarino ed infornare nuovamente il tutto.
Cuocere per circa 70 minuti.
Controllare, però, dopo quasi un’oretta, la cottura sia delle patate che del pollo.
Se quest’ultimo dovesse essersi scurito troppo, coprirlo con un foglio di carta alluminio e continuare la cottura.
Per vedere se il pollo è cotto, in mancanza dell’apposito termometro, con un coltello fare una piccola incisione vicino alle cosce.
A cottura terminata, ne deve venire fuori un liquido chiaro.
A preparazione ultimata, avvolgere il pollo arrosto in un foglio di carta alluminio e lasciarlo riposare per un quarto d’ora.

NOTE E CONSIGLI

  • Se si preferisce una carne più grassa, prima della cottura, ungere il pollo con un po’ di burro o di olio.
  • Le patate possono essere condite con il solo rosmarino oppure con l’aggiunta di pomodoro, cipolla..
  • Particolarmente gradite ai bambini sono, però, le semplici patatine fritte, dalla caratteristica forma a bastoncino.
  • Accompagnare il pollo con una salsa ottenuta deglassando il fondo di cottura con un po’ di vino (bianco o rosso).
    Portarla, poi, a bollore per 2 minuti con un po’ di brodo, al quale è stato aggiunto 1 cucchiaio di farina, allo scopo di addensare l’intingolo.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.