TRANCI DI RICCIOLA ALLA GRIGLIA

I Tranci di Ricciola alla Griglia sono un ottimo secondo piatto a base di pesce.
Scopri come cucinare la ricciola alla griglia.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

Potrebbero interessarti anche queste ricette:

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la preparazione:
4 tranci di ricciola di circa 250 g ciascuno.
Per il salmoriglio (in dialetto siciliano “sammurigghiu”):
1 spicchio d’aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, 2 cucchiaini di origano, 1 cucchiaino di timo, il succo di 1 limone, ½ bicchiere d’olio extravergine d’oliva, acqua q.b., sale e pepe nero.

PREPARAZIONE

Occorre, innanzitutto, preparare il “salmoriglio”.
Con una forchetta sbattere in una ciotola l’olio assieme all’origano, al timo e ad un trito d’aglio e prezzemolo.
Continuando a mescolare, unire a poco a poco qualche cucchiaio di acqua calda.
Aggiungere poi, poco per volta, il succo di limone.
Continuare a sbattere, fino ad ottenere un’emulsione omogenea.
Lavare i tranci di ricciola accuratamente ed asciugarli con carta da cucina.
Ungere d’olio la piastra di ghisa e metterla su fuoco vivace.
Appena sarà ben riscaldata, appoggiarvi i tranci di ricciola.
Lasciarli cuocere per qualche minuto, spennellandoli con un rametto di origano intriso nel “salmoriglio”.
Con una paletta girare un trancio alla volta solo quando si staccherà con facilità dalla piastra.
Una volta rigirati i tranci, farli cuocere dall’altro lato.
Tenere presente che, a cottura ultimata, la ricciola deve rimanere morbida all’interno.
Appena i tranci di ricciola saranno cotti, con la spatola staccarli con delicatezza dalla piastra, trasferirli su un piatto da portata e bagnarli con il “salmoriglio”.
Portare la ricciola alla griglia in tavola, guarnendo con fettine di limone.

QUALCHE NOTIZIA SULLA RICCIOLA

La ricciola, il cui nome scientifico è Seriola dumerili, è un pesce pelagico appartenente alla famiglia Carangidae, che da adulto può raggiungere i 2 metri ed i 60 kg di peso.
Il dorso è di colore blu-argento ed è ricoperto di scaglie minute, il ventre è bianco-argenteo, i fianchi hanno una livrea più chiara e sono attraversati da una linea longitudinale dorata.
La pinna caudale è estremamente forcuta, quelle dorsali sono di diversa dimensione.
Il muso è arrotondato, dall’espressione accigliata, con occhi attraversati da una barra obliqua scura che negli esemplari più giovani sono di colore giallo.
La ricciola vive nel Mar mediterraneo, nell’Oceano Indiano vicino all’India e nell’Oceano Atlantico meridionale.
Il suo habitat naturale si trova a circa 200 metri di profondità.
Si avvicina alle coste, in cerca di acque più calde, solo durante il periodo degli amori, diventando preda dei pescatori.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.