FRITTATA DI FINOCCHIETTO SELVATICO

La Frittata di Finocchietto Selvatico è una tipica ricetta siciliana.
E’ un piatto dalla facile realizzazione e dal gusto avvolgente sprigionato dal finocchietto selvatico.
E’ un ottimo secondo piatto che può essere servito a fette come antipasto.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

5 mazzetti di finocchietto selvatico, 6 uova, 30 g di parmigiano grattugiato, 30 g di pecorino dolce grattugiato, latte q.b., olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

PREPARAZIONE

Pulire i rametti di finocchietto selvatico, eliminando i gambi più spessi e duri.
Scegliere i getti più giovani e freschi, con foglie verdi e profumate.
Lavarli sotto il getto dell’acqua corrente e lessarli in acqua bollente leggermente salata per una ventina di minuti o finché risulteranno teneri.
Scolare il finocchietto selvatico e, appena sarà ben asciutto, tritarlo finemente con la mezzaluna.
Metterlo da parte.

Sbattere le uova in una ciotola capiente.
Insaporirle di sale, di pepe ed unire il finocchietto selvatico ed il mix di parmigiano grattugiato e pecorino dolce.
Mescolare con cura ed allentare il composto con un paio di cucchiai di latte.
Versare 5 cucchiai di olio in una padella antiaderente e portalo alla giusta temperatura.
Versare il composto di uova e finocchietto, stenderlo uniformemente sul fondo della padella e coprirlo con un coperchio.

Fare cuocere la frittata a fiamma bassa per circa 8 minuti o fino a quando, muovendo la padella avanti e indietro, la frittata si staccherà dal fondo e dai bordi della padella.
Girarla, poi, dall’altro lato con l’ausilio di un piatto o di un coperchio piatto e lasciarla cuocere per circa 5-6 minuti.
A cottura ultimata, trasferire la frittata su un piatto da portata e lasciarla intiepidire prima di tagliarla a fette.

NOTE

  • Il tempo di cottura della frittata dipende dai gusti personali.
    C’è infatti chi la preferisce ben asciutta e chi apprezza, invece, un interno
    Morbido e cremoso.
  • Se gradito, si possono aggiungere agli ingredienti anche dei pezzetti di formaggio.

CURIOSITÀ

Il Finocchietto selvatico (Foeniculum vulgare) è una pianta erbacea perenne che cresce spontanea.
Appartiene alla famiglia delle Apiaceae ed è caratterizzata da un fusto ramificato che può arrivare fino a 2 metri.
La raccolta avviene in estate e precisamente dalla seconda metà di Agosto fino a tutto Settembre.
In questo periodo i germogli del finocchietto sono teneri e le foglie verdi profumate.
La pianta è molto utilizzata in cucina, dove viene apprezzata per il sapore particolarmente intenso.
Pur se è preferibile adoperare il finocchietto appena raccolto, è possibile congelarlo in contenitori ermetici o utilizzare quello essiccato.
Tra le ricette preparate con il finocchietto selvatico una delle più famose è la celeberrima “Pasta con le sarde alla palermitana”.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.