Nessuna Immagine

    INGREDIENTI PER 4 PERSONE

    150 g di farina di castagne, 150 g di farina bianca, 3 uova, 1 cucchiaio di olio, sale.

    PREPARAZIONE

    Disporre sulla spianatoia le due farine a formare la classica fontana.
    Unire un pizzico di sale e versare al centro della fontana l’olio e le uova precedentemente sbattute.
    Cominciare a raccogliere la farina prima con una forchetta e, poi, con le mani.
    Continuare ad impastare per un decina di minuti, fino ad ottenere un impasto liscio e consistente.
    Stendere sottilmente la sfoglia con il matterello (dopo aver cosparso di farina la spianatoia) e girarla per allargarla.
    Quando diventerà troppo larga per continuare a girarla, arrotolarla parzialmente sul matterello e rigirarla.
    Tenere presente che la pasta si stende sempre dal centro verso l’esterno e che si lavora meglio quando è sottile.
    Una volta ottenuto lo spessore desiderato (in genere 2 mm), arrotolare la sfoglia su se stessa come per fare una grande omelette.
    Tagliarla con un coltello affilato a fettine larghe 2-3 cm o più larghe.
    Adagiare, quindi, le pappardelle con farina di castagne su un canovaccio infarinato e farle asciugare per almeno 2-3 ore, senza sovrapporle.

    NOTE E CONSIGLI

    • Le pappardelle con farina di castagne sono particolarmente adatte a preparazioni asciutte, specialmente sughi di funghi o di carni..
    • Le misure sono puramente indicative, giacché la pasta può essere tagliata della larghezza preferita.

    CURIOSITA’:
    Preparazione della cucina emiliana.

    Lascia una Recensione!
    0/5 (0 Voti)

    LASCIA UN COMMENTO ALLA RICETTA

    Please enter your comment!
    Please enter your name here