01 Agosto 2009

Come evitare che la pasta o il riso non utilizzati subito dopo la cottura si attacchino

di FraGolosi

Alcuni dei consigli presenti provengono da suggerimenti tramandati da generazione in generazione, altri sono stati raccolti tramite un processo di “passaparola”.
Leggi il nostro consiglio su come evitare che la pasta o il riso non utilizzati subito dopo la cottura si attacchino.
Buona lettura!

Come evitare che la pasta o il riso non utilizzati subito dopo la cottura si attacchino:

  • Sia la pasta che il riso contengono amido.
    La prima possiede il 50 % di amido, il secondo invece contiene amido per l’80%.
    Gli amidi sono degli zuccheri complessi che durante la digestione vengono scissi prima in zuccheri più semplici, chiamati disaccaridi, e poi in monosaccaridi.
    Gli amidi rendono gli alimenti digeribili.
    Essi, però, rendono collosi sia la pasta che il riso non utilizzati immediatamente a fine cottura.
    Per ovviare a questo inconveniente, scolare la pasta o il riso e passarla/o immediatamente sotto il getto dell’acqua fredda.
    Scolarla/o nuovamente, metterla/o in una ciotola ed irrorare con un filo d’olio, mescolando.
    Il metodo è indicato anche nelle preparazioni di insalate fredde di pasta o riso.
  • Nel caso in cui, invece, si voglia successivamente riscaldare la pasta o il riso, versarli in poca acqua bollente salata, portarla di nuovo a bollore e, poi, scolarli nuovamente.

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Condividiamo online le migliori ricette dei piatti che prepariamo in casa giornalmente. Se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo :-)

Lascia un commento al consiglio

Vai su