24 Giugno 2020 /

Aggiornata il 24 Giugno 2020

Come Tagliare l’Ananas

di FraGolosi

> Guide e Consigli di Cucina

Come Tagliare l'Ananas Come Tagliare l'Ananas

L’Ananas è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae.
Tra le piante la più nota è l’Ananas comosus, il cui frutto commestibile è l’ananas che tutti conosciamo.
La pianta è originaria del Sud America e, in particolare, del Paraguay, dell’Argentina del nord-est e del Brasile meridionale.
Il termine “ananas” deriva dalla parola “naná naná”, che nella lingua degli Indios Guarani significa “profumo dei profumi”.
L’ananas è un frutto composto di forma allungata, che può raggiungere i 30 cm di lunghezza.
La sua buccia marrone è composta da placchette di forma pressappoco esagonale, fuse tra loro.
La sua polpa, molto succosa e poco calorica, è di colore giallo più o meno intenso a seconda della varietà del frutto.

L’ananas è molto apprezzato da grandi e bambini per il suo gusto esotico ed il suo colore invitante.
Inoltre, esso è ricco di vitamina C, di fibre e di sali minerali.
È importante acquistarlo maturo (ma non molle) e dal profumo penetrante.
Per verificare se il frutto è a giusta maturazione, tirare una delle sue foglie.
Essa deve venir via senza opporre troppa resistenza.
Inoltre, esso deve avere una colorazione verde, ma con la parte superiore di colore dorato.

Pulire e tagliare un ananas non è difficoltoso.
È, però, indispensabile avere a portata di mano un robusto coltello affilato e un tagliere.

Per prima cosa, per facilitare le operazioni di taglio, occorre accomodare l’ananas in orizzontale sul tagliere e rimuovere la parte inferiore per circa 1 cm.
Tagliare, poi, la parte superiore dell’ananas appena sotto il ciuffo verde.
Tenere quest’ultimo da parte per la presentazione del piatto (facoltativo).
Eliminate le due basi del frutto, raddrizzare l’ananas in verticale e procedere con le operazioni di taglio.
Con un taglio netto fare scivolare dall’alto verso il basso la lama del coltello rasente tra la buccia e la polpa dell’ananas.
Eseguire l’operazione esercitando una pressione leggera, in modo da non rovinare né la consistenza né l’aspetto del frutto.

Continuare a rimuovere la buccia su tutta la superficie dell’ananas, seguendo la sua forma arrotondata e oblunga.
Durante tale operazione fare attenzione a non tagliarsi, facendo in modo che la base del frutto sia stabile sul tagliere.
Con la punta del coltello o con un cucchiaino eliminare anche i peduncoli marroni rimasti sulla polpa.
A questo punto, si aprono diverse possibilità per come tagliare l’ananas.

PRIMA TECNICA

Tenendo l’ananas in posizione verticale, dividerlo a metà e, se necessario, rimuovere le parti troppo mature.
Dividere ciascuna metà in due parti ed eliminare la parte interna dura e legnosa
del frutto (il cosiddetto “cuore”), che oltretutto ha un sapore amaro.
A proprio gusto o a seconda della ricetta da preparare, tagliare ogni parte in spicchi o a dadini.

SECONDA TECNICA

Una volta eliminata la buccia ed i peduncoli marroni dell’ananas, partendo dalla base superiore infilare al centro del frutto un levatorsoli fino a raggiungere la metà del frutto.
Estrarre il levatorsoli e rimuovere la parte interna del frutto.
Ripetere la stessa operazione a partire dall’estremità opposta dell’ananas.
Svuotata la cavità centrale del frutto, tagliare l’ananas a fette più o meno spesse a seconda delle preferenze.
Lo spessore ottimale è di circa 1,5-2 cm.

TERZA TECNICA

Si tratta del cosiddetto taglio a barchetta, decisamente più scenografico e particolare.
Non bisogna rimuovere né il ciuffo né la buccia, ma solo la base inferiore dell’ananas.
Tagliarlo a metà e poi suddividere ogni metà in 2 spicchi.
Si otterranno 4 spicchi.
Con un coltello rimuovere la parte centrale dura e legnosa di ciascuno di essi, senza intaccare il ciuffo.
A questo punto, staccare la polpa dalla buccia e, a propria discrezione lasciarla intera o tagliarla a rondelle.
Posizionarla, poi, sulla barchetta ricavata dalla buccia.

QUARTA TECNICA

Si tratta di un’altra presentazione del taglio a barchetta.
Con il coltello dividere a metà l’ananas e poi suddividere ogni metà in 2 spicchi.
Si otterranno 4 spicchi.
Senza togliere la parte centrale legnosa, eliminare la buccia del frutto in modo da ricavarne una barchetta.
Tagliare la polpa a fettine, senza staccarle fino in fondo.
Presentare l’ananas appoggiando la polpa sulla barchetta formata dalla buccia, con la parte centrale del frutto ed il ciuffo rivolti verso l’alto.

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Se vuoi saperne di più su come fare una ricetta piuttosto che un'altra questo è il posto giusto. Ricette originali, tradizionali e sfiziose. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo.

Lascia un commento al consiglio: Come Tagliare l’Ananas

Vai su