13 Marzo 2011 / Aggiornata il

Per evitare che la cipolla irriti gli occhi

di FraGolosi

Alcuni dei consigli presenti provengono da suggerimenti tramandati da generazione in generazione, altri sono stati raccolti tramite un processo di “passaparola”.
Leggi il nostro consiglio per evitare che la cipolla irriti gli occhi.
Buona lettura!

Per evitare che la cipolla irriti gli occhi:
Quando una cipolla viene affettata, gli acidi sulfenici presenti nel bulbo vengono trasformati, mediante una complessa reazione chimica, in un enzima, chiamato allinasi, ricco di composti volatili che si disperdono nell’aria per reazione enzimatica solo quando il bulbo viene spaccato.
Venendo a contatto con l’umore acquoso presente negli occhi, i composti volatili si trasformano in acido solforico, producendo l’irritazione e la successiva lacrimazione degli occhi.
Vi sono diversi metodi per evitare tale irritazione degli occhi:

  • Tagliare la cipolla, tenendola immersa in una bacinella d’acqua, in quanto i composti volatili sono solubili in acqua.
  • Affettare la cipolla sotto il getto dell’acqua corrente.
  • Raffreddare la cipolla in frigorifero per almeno un’ora o nel freezer per 20 minuti.
    Tagliarla, poi, con un coltello bagnato di succo di limone.
  • Affettare la cipolla, tenendola ben distante dal volto.

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Se vuoi saperne di più su come fare una ricetta piuttosto che un'altra questo è il posto giusto. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo :-)

Lascia un commento al consiglio

La Newsletter di FraGolosi

Zeppole Calabresi di Natale

Zeppole Calabresi (Zippuli Calabrisi)

Cuccia Siciliana di Santa Lucia

Cuccia Siciliana con Ricotta

Cuccia al Cioccolato

Cuccia al Cioccolato
Vai su