MELANZANE PASTICCIATE

0

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 belle melanzane, 2 zucchine, 2 carote, 150 g di mollica, 2 cucchiai di parmigiano, 1 cucchiaio di pecorino, 1 spicchio d’aglio, prezzemolo, 100 g di caciocavallo fresco a dadini o fontina, 3 uova, latte q.b., olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

PREPARAZIONE

Grattugiare le carote, dopo averle nettate e lavate.
Sbucciare le zucchine, dopo averne eliminate le estremità.
Rosolarle in un po’ d’olio, salarle e metterle da parte.
Lavare le melanzane e tagliarle a metà nel senso della lunghezza.
Svuotarle con uno scavino, conservando la polpa.
Tenerle immerse, con la polpa, in acqua salata per circa 30 minuti.
Appena avranno perso l’amaro, lessarle i gusci di melanzana in acqua bollente.
Nel frattempo, rosolare in un po’ d’olio la polpa di melanzane.
A cottura ultimata, scolare le melanzane lesse e metterle a sgocciolare in uno scolapasta, schiacciandole, in modo da eliminare tutta l’acqua.
Evitare, però, di ridurle in poltiglia.

In una terrina condire la mollica con il parmigiano, il pecorino, il prezzemolo e l’aglio tritato.
Versare l’olio sufficiente per inumidire la mollica, ma non bagnarla eccessivamente.
Aggiustare di sale e di pepe.
Mettere un po’ d’olio sul fondo di una teglia.
Fare uno strato di melanzane.
Coprirlo con uno strato di mollica condita, uno di zucchine, uno di polpa di melanzane, uno di carote grattugiate ed uno di dadini di formaggio.
Continuare a strati fino ad esaurimento degli ingredienti.
Finire con uno strato di melanzane.
Sbattere le uova con poco sale, aggiungere un po’ di latte e rovesciare il tutto sopra il tortino.
Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti o fino a quando le uova si saranno addensate ed il tutto avrà acquisito un bel colore dorato.

NOTA:
In Sicilia il pangrattato viene chiamato “mollica”

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.