PICO DE GALLO

0

Il Pico de Gallo (in spagnolo letteralmente “becco di gallo”) è uno dei più famosi condimenti messicani.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 pomodori medi, 1 cipolla, 2 spicchi d’aglio, il succo di un lime, 1-2 peperoncini piccanti rossi o verdi Jalapeno (o altro), 1 cucchiaio colmo di coriandolo tritato, olio extravergine d’oliva, sale.

PREPARAZIONE

Lavare i pomodori, dividerli a metà ed eliminare i semi ed il liquido di vegetazione.
Dividerli in piccoli dadi e metterli in una ciotola.
Sbucciare la cipolla, lavarla e tagliarla a cubetti.
Svestire gli spicchi d’aglio, lavarli e tritarli.
Unire l’aglio e la cipolla ai pomodori, poi insaporire di sale e mescolare delicatamente.
Bagnare con il succo di lime ed insaporire con un filo d’olio, con il coriandolo tritato e con il peperoncino sminuzzato.
Dosare quest’ultimo in base ai propri gusti.
Coprire, poi, la ciotola con la pellicola trasparente e mettere il Pico de gallo in frigorifero per un’ora.
Tenere presente che più a lungo la salsa rimarrà in frigorifero, più i sapori avranno modo di fondersi e di amalgamarsi.
Servire il Pico de gallo come antipasto assieme a crostini, crackers, fettine di pane raffermo tostato o altro.
In alternativa, utilizzare il Pico de gallo per accompagnare altre pietanze.

NOTE

In Messico sono chiamate Pico de Gallo (“letteralmente “becco di gallo” con il probabile significato di “cibo per i polli”) numerose salse a base di verdure o frutta, alimenti rigorosamente tagliati a dadini, tanto che più che a salse sono simili ad insalate.
Infatti, in lingua spagnola la parola “salsa” indica, oltre ad un sugo, anche un condimento, un intingolo, un guazzetto.
La salsa “Pico de gallo” più comune viene preparata con pomodori, cipolla, aglio, coriandolo, peperoncino piccante, succo di lime, sale ed olio.
Talvolta , come variante, a questi ingredienti vengono aggiunti mais, gamberetti, avocado, cetriolo e ravanelli.
La salsa è perfetta coma antipasto o aperitivo, ma può essere anche adoperata come condimento per accompagnare altri piatti (per esempio tacos, burritos, pollame, carne o altro).
In Messico il Pico de gallo viene anche chiamato “Salsa Messicana”, in quanto il colore rosso dei pomodori, il bianco della cipolla ed il verde del peperoncino ricordano i colori della bandiera messicana.

VARIETÀ

Tra le varietà più conosciute di Pico de gallo ricordiamo:

  • Pico de gallo dolce: preparato con dadini di frutta come arance, mango, anguria, etc.
  • Pico de gallo Uruapan: a base di frutta e verdura (arance, cetriolo, papaya, guava, etc.) condite con sale, limone e peperoncino in polvere.

ORIGINE DEL NOME

L’origine del nome “Pico de gallo” ha suscitato varie teorie.
Alcuni ritengono che il nome faccia riferimento alla forma e al colore del peperoncino simili al becco di un gallo, altri fanno riferimento all’arrossamento della lingua prodotto dal peperoncino.
È più accettabile, però, che il nome “Pico” derivi dallo spagnolo “picar”, che significa pizzicare, pungere, mordere.
Per quanto riguarda la parola “gallo”, essa in Messico viene usata per indicare il vero macho, che è in gradi di sopportare la piccantezza del peperoncino.
Le teorie su citate si basano tutte sull’utilizzo del peperoncino piccante.
In verità, però, il nome Pico de gallo si riferisce anche ad una varietà di pietanze che utilizzano peperoncini dolci o non ne aggiungono affatto agli altri ingredienti.
Per questo motivo il nome “Pico de gallo” potrebbe essere riferito ad un cibo simile a quello destinato ai polli, oppure alla consistenza della preparazione simile a quella del becchime che si dà da beccare ai polli.
Una teoria estremamente fantasiosa, infine, fa riferimento al fatto che in origine il Pico de gallo era mangiato afferrando i pezzetti di cibo con il pollice e l’indice, azione che poteva somigliare al movimento fatto dal becco del pollo per afferrare il becchime.

SUGGERIMENTO

Per un Pico de gallo più piccante, utilizzare il peperoncino con tutti i semini.
Rimuoverli se, invece, si preferisce un condimento meno piccante.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.