ZUCCHINE IN PADELLA

Ricetta zucchine in padella, Ingredienti e Consigli

Le Zucchine in padella sono una pietanza semplice e veloce da preparare, che può essere consumata come antipasto o come contorno.
È possibile preparare con le zucchine ricette in padella davvero veloci e questa è sicuramente una di esse.
Vediamo quindi come cucinare le zucchine in padella.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

800 g di zucchine, 1 pomodoro a pezzi, 1 spicchio d’aglio, un ciuffo di prezzemolo, origano, un po’ di olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

COME FARE LE ZUCCHINE IN PADELLA

Nettare le zucchine, eliminandone le estremità.
Lavarle e tagliarle a rondelle sottili.
Versare in una padella un po’ d’olio e rosolarvi prima l’aglio.
Aggiungere le zucchine e il pomodoro a pezzi.
Insaporire di sale, di pepe, di origano ed allungare con un bicchiere d’acqua calda.
Fare cuocere a fuoco lento.
A cottura quasi ultimata unire al contorno di zucchine in padella sfiziose un trito fine di prezzemolo.

NOTE E CONSIGLI

  • Le zucchine in padella sono una pietanza particolarmente indicata per cuocere tutti gli alimenti teneri, che non necessitano di cotture prolungate.
  • Quella delle zucchine salate in padella è una delle ricette veloci con zucchine.
  • La cottura delle zucchine in padella è infatti una delle più veloci.
  • Le zucchine veloci e gustose, proprio perché vengono cotte velocemente, vanno sempre tenute d’occhio, per evitare che si brucino rapidamente.

LA ZUCCHINA IN CUCINA

La zucchina è uno degli ortaggi più consumati e più versatili in cucina.
Si raccoglie tra Giugno e Settembre, ma, pur essendo un ortaggio tipicamente estivo, oggi, a causa della coltivazione in serra e dell’importazione da altri stati o da altri continenti, è possibile reperirlo in qualsiasi mese dell’anno.
Naturalmente, il gusto della zucchina di stagione è tutta un’altra cosa!
Essendo composta essenzialmente di acqua, la zucchina ha un sapore “neutro”.
Pertanto, viene spesso abbinata ad ingredienti che ne valorizzano ed esaltano il gusto delicato.

Poiché sono molto duttili in cucina, il numero delle ricette a base di zucchine è praticamente “illimitato”.
Stanno bene con le altre verdure, con la carne rossa, con la carne bianca, con il pesce, con i molluschi, con i crostacei, con le uova, con i formaggi, etc.
Inoltre, sono un ottimo condimento per pasta, riso, crêpes o altro primo.
Le zucchine possono essere consumate crude in insalata.
In questo caso mantengono intatte tutte le loro proprietà organolettiche.
Sono ottime anche cotte, purché la cottura sia poco prolungata.
I metodi di cottura spaziano dalla semplice bollitura o frittura alla cottura a vapore, al forno, in padella, alla griglia.

SI DICE “ZUCCHINA” O “ZUCCHINO”…

In alcune regioni l’ortaggio viene chiamato “zucchina”, in altre “zucchino”.
Ci si chiede allora quale sia la forma corretta.
Rispondere è semplice: dal momento che i dizionari della lingua italiana riportano entrambi i sostantivi, è valido pensare che entrambe le forme siano corrette.
Pur se l’Accademia della Crusca propende per la forma maschile, in effetti ciascuno utilizza la forma in auge nella propria regione.
Accade così che il sostantivo “zucchino” sia utilizzato in alcune regioni come la Toscana, il Piemonte e la Sardegna, mentre in altre regioni per lo più meridionali, come la Sicilia, prevale l’utilizzo del femminile ”zucchina”.

NON TUTTI SANNO CHE…

Il nome zucchina, diminutivo di “zucca”, (in toscano viene chiamata “zucchino”), viene utilizzato per indicare sia la pianta che il frutto immaturo, commestibile della pianta, di colore verde o giallo.
La pianta, che è annuale ed è originaria dell’America centrale, appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae, la stessa dei meloni, delle zucche gialle e dei cetrioli.
Ne esistono diverse varietà, che sono dei cultivars della specie “Cucurbita pepo”.
Le varietà possono essere raggruppate in due tipologie: la zucchina chiara, di colore verde chiaro o gialla e di forma cilindrica e la zucchina scura, di colore verde scuro edi forma allungata.
La pianta cresce sul terreno ed è caratterizzata da foglie larghe, ispide e rugose.
Produce dei fiori gialli che danno origine al frutto, costituito da acqua (62%) e da materia organica (38%).
La zucchina, di piccole dimensioni e di forma allungata è, in effetti, una “zucca” raccolta prima della sua maturazione.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.