Cassata quasi Siciliana
Tempo di Preparazione:
Tempo di Cottura:
Calorie: /100g

La cassata “quasi” siciliana è una variante della classica cassata siciliana, il dolce più rappresentativo della pasticceria siciliana.
Si tratta di una variante perché vengono utilizzati i biscotti savoiardi al posto del tradizionale pan di Spagna.
Il dolce, però, non perde nulla del suo gusto inimitabile.
ercHé

INGREDIENTI

500 g di savoiardi.
Per la farcia:
1 kg abbondante di ricotta, 375 g di zucchero, 50 g di zucca candita, 50 g di frutta candita, 80 g di gocce di cioccolato.
Per la bagna:
acqua e zucchero semolato.

PREPARAZIONE

Coprire uno stampo a cerniera con carta alluminio.
Foderarlo con biscotti savoiardi inumiditi con uno sciroppo di acqua e zucchero.
A parte mescolare la ricotta e lo zucchero.
Passare il composto attraverso un setaccio.
Aggiungere pezzettini di zucca, di cioccolato e frutta candita e mescolare accuratamente.
Versare il composto nello stampo e coprire con altri savoiardi inumiditi.
Coprire con uno strato di ricotta e decorare con frutta candita.
Tenere la cassata in frigorifero per 24 ore.

NOTE E CONSIGLI

Come quasi tutti i dolci siciliani, la cassata ha origine araba.
La parola deriva dalla parola araba “quas’at”, termine con il quale si indica una grande casseruola.

  • La quantità di frutta candita e di cioccolato può essere variata a piacere.
  • Invece di un’unica cassata, con lo stesso procedimento si possono preparare piccole “cassateddi”, da consumarsi individualmente.
  • Nelle pasticcerie vengono decorate con una ciliegia candita al centro.
Lascia una Recensione!
0/5 (0 Voti)



LASCIA UN COMMENTO ALLA RICETTA

Please enter your comment!
Please enter your name here