Il Cornetto alla Crema Pasticcera è un prodotto da forno di origine austriaca, preparato con la pasta sfoglia che, diviso in triangoli, viene farcito nel nostro caso con la crema pasticcera.
In Italia il cornetto (vuoto o farcito con crema pasticcera, crema al cioccolato, nutella, crema di pistacchi o marmellata) è il dolce che per tradizione viene gustato a colazione assieme al classico cappuccino.

27 Gennaio 2023 / Aggiornata il 27 Gennaio 2023

Ricetta Cornetto alla Crema Pasticcera

di FraGolosi

Categoria: Dolci

Tempo totale: 45 min più tempo di riposo

Cornetto alla crema pasticcera Cornetto alla crema pasticcera
  • Tempo di preparazione
    Tempo di Preparazione 20 min più tempi di riposo
  • Tempo di cottura
    Tempo di Cottura 25 min
  • Porzioni
    Porzioni 8
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Italiana

INGREDIENTI PER 8 CORNETTI

  • Per i cornetti:

  • Per la crema pasticcera:

    • 500 ml di latte intero

    • 4 tuorli d’uovo

    • 40 g di maizena

    • 140 g di zucchero semolato

    • 1 baccello di vaniglia Bourbon (o 1 cucchiaino di estratto di vaniglia)

  • Per completare:

Come preparare il Cornetto alla Crema Pasticcera

Preparazione

Iniziare dalla preparazione della crema pasticcera.
In un pentolino mettere a bollire il latte assieme al baccello di vaniglia diviso a metà nel senso della lunghezza.
Non appena raggiunta l’ebollizione, togliere il pentolino dal fuoco ed eliminare il baccello di vaniglia.
Intanto lavorare in una casseruola lo zucchero ed i tuorli, sbattendo bene il composto con una frusta.
Aggiungere, quindi, la maizena setacciata incorporandola con la frusta in modo da non formare grumi.
Ottenuto un composto liscio ed omogeneo, unire il latte caldo, poco per volta, versandolo sul composto a base di uova/zucchero/maizena.
Mettere la casseruola sul fuoco e fare cuocere la crema a fuoco dolce per qualche minuto, sempre rimescolando con la frusta per evitare che la crema si attacchi al fondo della casseruola.
Dopo circa 5 minuti, raggiunta la giusta densità, togliere la crema dal fuoco.
Versare la crema in una boule e mescolare per qualche minuto, in modo da ventilarla.
Ungere di burro la superficie della crema e lasciarla raffreddare.

Circa 15 minuti prima di cuocere i Cornetti alla crema, accendere il forno a 180°C, in modalità statica.
Srotolare il disco di pasta sfoglia sul foglio di plastica protettivo e stenderlo leggermente con il matterello fino a raggiungere uno spessore di circa 2-3 mm.
Dividere il disco di pasta sfoglia passando per il centro prima in due parti e poi in quattro parti.
Successivamente, dividere ogni parte in 2 triangoli di uguali dimensioni.
Si otterranno in tutto 8 triangoli.

Posare alla base di ogni triangolo un cucchiaio abbondante di crema pasticcera.
Piegare leggermente la parte terminale del lati, in modo da racchiudere la farcia ed evitare fuoriuscite successive.
Arrotolare, quindi, i cornetti su se stessi, a partire dalla base sino ad arrivare al vertice del triangolo, poi incurvare leggermente le punte
Mettere i croissant in frigorifero per circa 30 minuti.
Questo piccolo trucco ha la funzione di evitare che i cornetti si deformino durante la cottura.
Trascorso il tempo indicato, sistemare i cornetti alla crema pasticcera su una o due teglie rivestite di carta da forno.
Avere l’accortezza di distanziarli l’uno dall’altro, in quanto aumentano di volume durante la cottura.
Spennellarli con il mix di tuorlo e latte.

Cuocere i cornetti alla crema pasticcera nel forno già caldo per 15 minuti, posizionando la teglia a metà altezza.
Abbassare la temperatura del forno a 170°C e proseguire la cottura per circa 5 minuti o fino a doratura.
A cottura ultimata, estrarre dal forno i Cornetti alla crema pasticcera e servirli appena sfornati oppure lasciarli raffreddare prima di gustarli.

CURIOSITÀ

Il cornetto è un prodotto da forno nato alla fine del XVII secolo in Austria, dove viene chiamato “Kipferl” ovvero “mezzaluna”.
Nello stesso periodo la specialità si diffuse anche nel nostro territorio e precisamente in Veneto, da dove iniziò a circolare in tutta la penisola.
Nella seconda metà del XVIII secolo la ricetta del “Kipferl” venne modificata dai pasticceri francesi, che arricchirono di burro e di zucchero la specialità e la battezzarono “Croissant”.
In Italia il nome “cornetto” deriva proprio dalla forma del dolce che ricorda due piccole corna.
La sua forma a mezzaluna ricorda, altresì, la luna crescente tant’è che in francese il dolce, come dicevamo, viene chiamato “croissant”, ovvero “crescente”.
Questo termine ormai è diffuso anche in Italia.

5/5 (1 Voto)


Da provare:



La ricetta è inserita in queste raccolte, per scoprire nuove ricette:

Dolci e DessertDolci tradizionalicornettiRicette con Crema Pasticcera

ALTRE RICETTE E CONSIGLI

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove ricette di cucina e piatti tipici e passiamo da una ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Dalle ricette tradizionali della nonna a quelle più sfiziose e originali passando per quelle più facili e veloci. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali social network, ti aspettiamo.

Lascia un commento alla Ricetta Cornetto alla Crema Pasticcera

Chiedici un approfondimento su come si fa, lasciaci un messaggio e se hai provato la ricetta facci sapere come è andata.

Ricette in evidenza

Iscriviti alla Newsletter!

Vai su