Caramellometro

Caramellometro
Termometro in vetro, simile a quello sanitario, ma di dimensioni maggiori, racchiuso in una gabbia metallica.
La scala dei gradi parte da un minimo di 60-80°C fino ad arrivare ad un massimo di 180-190°C.
Viene utilizzato per misurare la temperatura dello zucchero durante le varie fasi di cottura e, in particolare, durante la cottura del caramello.
Viene adoperato, anche, per realizzare gli sciroppi oppure per preparare fondant, glasse, meringhe, creme, etc.

« Torna al Dizionario Gastronomico

Non ci sono commenti