Cottura a bagnomaria

Cottura a bagnomaria
Tecnica di cottura, a calore indiretto, indicata per cuocere una pietanza delicata, che non sopporta il contatto diretto con il calore.
La cottura avviene, infatti, a calore dolce, utilizzando due recipienti l’uno dentro l’altro.
Il recipiente che contiene la pietanza viene immerso in un altro più grande, contenente acqua calda, che viene mantenuta vicino all’ebollizione, senza portarla mai a pieno bollore.
La cottura a bagnomaria è indicata anche per certe cotture al forno, per fondere il cioccolato oppure per tenere al caldo certe pietanze

« Torna al Dizionario Gastronomico

Non ci sono commenti