Parare

Parare:
Il verbo deriva dal francese “parer”, con lo stesso significato.
Eliminare le parti grasse e/o deformate della carne, in modo da darle una forma regolare, più piacevole a vedersi.
Gli scarti sono chiamati “parature” e vengono adoperati per preparare fondi di cottura, minestre, salse, sughi o altro.

« Torna al Dizionario Gastronomico