Piadina romagnola

    La piadina romagnola è un prodotto alimentare molto apprezzato in Emilia-Romagna (e non solo).
    Viene preparata con un impasto a base di farina bianca, strutto, bicarbonato, acqua e sale.
    La piadina romagnola in origine veniva cotta su un piatto di terracotta.
    Oggi si preferisce utilizzare una piastra di metallo, comunemente chiamata “testo”.

    INGREDIENTI PER 10 PIADINE

    600 g di farina bianca 1 cucchiaino abbondante di sale, 5 g di bicarbonato (o una bustina di lievito per pizze salate), 50 g di strutto (o burro a temperatura ambiente o olio) e 300 ml di acqua.

    PREPARAZIONE

    Versare la farina a fontana sulla spianatoia.
    Mettere al centro lo strutto, il sale e il bicarbonato, mescolando bene.
    Unire un po’ per volta l’acqua tiepida, amalgamando il tutto prima con l’aiuto di una forchetta e, poi, lavorando a piene mani, fino ad ottenere un impasto compatto.
    Fare riposare la pasta.
    Successivamente dividerla in 10 panetti uguali e con un matterello stendere ogni panetto in un disco sottile del diametro di 26 cm circa.
    Cospargere di tanto in tanto il matterello con la farina, altrimenti la pasta si potrebbe attaccare al legno.
    Mettere la piadina sul testo romagnolo ben caldo e farla cuocere, a fuoco medio, per 1-2 minuti per lato.
    Man mano che la piadina si cuoce, sulla superficie si formano delle bolle che vanno schiacciate con una forchetta.
    Togliere le piadine dalla padella, farcirle con ingredienti a piacere, ripiegandole a mezzaluna e servirle calde.

    Lascia una Recensione!
    0/5 (0 Voti)



    Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Condividiamo online le migliori ricette dei piatti che prepariamo in casa giornalmente. Se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo :-)

    2 Commenti

      • Ciao Michelle, è vero che la piadina romagnola tradizonale viene preparata con lo strutto. Alcune varianti, però, prevedono l’utilizzo di olio e in qualche caso raro di burro in sostituzione dello strutto. Altre varianti, poi, suggeriscono di aggiungere agli ingredienti 1-2 cucchiaini di miele o di sostituire o integrare l’acqua con il latte per rendere l’impasto più morbido. A presto!

    LASCIA UN COMMENTO ALLA RICETTA

    Please enter your comment!
    Please enter your name here