La Pizza al pistacchio con Capocollo è una ricetta che unisce sapori siciliani e sapori calabresi.
Gli ingredienti indispensabili per la realizzazione della pizza sono i pistacchi di Bronte ed il capocollo calabrese, dal cui connubio nascono sapori intensi e invitanti.
I Pistacchi sono prodotti a Bronte, un comune alle pendici dell’Etna, in provincia di Catania.
Si tratta di una varietà di pistacchio verde alla quale nel 2009 l’Unione Europea ha conferito la Denominazione di Origine Protetta (DOP).
I pistacchi di Bronte hanno un gusto ed aroma particolare, tant’è che il prodotto viene definito “l’oro verde” di Bronte.
Il Capocollo calabrese è un salume tipico del territorio, che si fregia del marchio Denominazione di Origina Protetta (DOP).
Esso viene prodotto con la carne ricavata dalla parte superiore del lombo dei suini, che una volta disossata, viene salata a secco o in salamoia.
Il capocollo, viene poi sciacquato, avvolto in un budello di maiale e lasciato stagionare in locali ben ventilati.
Quanto al gusto della Pizza al pistacchio con capocollo… nulla da eccepire!

21 Agosto 2021 /

Ricetta Pizza al Pistacchio con Capocollo

di FraGolosi

Categoria: Pizze, Focacce e Rustici

Tempo totale: 40 min

Pizza al pistacchio con capocollo Pizza al pistacchio con capocollo
  • Tempo di preparazione
    Tempo di Preparazione 20 min più tempo di lievitazione
  • Tempo di cottura
    Tempo di Cottura 20 min
  • Porzioni
    Porzioni 4
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Italiana

Pizza al Pistacchio con Capocollo: Ricetta di FraGolosi

Ingredienti, Preparazione passo passo e Consigli



Scopri altre buonissime ricette in queste raccolte:

PizzeSfiziRicette con Pistacchi

INGREDIENTI PER 4 PIZZE

  • Per l’impasto:

    • 680 g di farina 00 di media forza con un valore compreso tra W 280 e W 320(o farina per pizza)

    • circa 400 ml di acqua

    • 5 g di lievito di birra

    • 4 g di zucchero

    • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

    • 12 g di sale fino

  • Per condire:

    • 400 g di mozzarella tagliata a cubettini o grattugiata

    • 350 g di capocollo calabrese

  • Per guarnire:

Come preparare la Pizza al Pistacchio con Capocollo

Preparazione

Versare l’acqua nella ciotola della planetaria munita di gancio.
Sciogliervi il lievito di birra fresco e lo zucchero, azionando l’apparecchio a velocità bassa per qualche secondo.
Tenere presente che la quantità d’acqua è indicativa, perché il suo assorbimento dipende dalle caratteristiche della farina.

Mentre l’impastatrice è in funzione, portare la manopola su velocità media ed aggiungere qualche cucchiaio di farina.
Poi, poco alla volta , unire dell’altra farina.
Incorporati circa 250 g di farina, unire l’olio ed il sale.
Dopo 1 minuto, unire la farina rimasta in due riprese.
Lavorare l’impasto a velocità media fino a quando la massa si attorciglia attorno al gancio staccandosi dalle pareti (ovvero “si incorda”).
Occorreranno all’incirca 10 minuti per ottenere un impasto compatto e morbido che non si attacca alla ciotola.
Considerare che, in base alla consistenza dell’impasto, in corso d’opera potrebbe essere necessario diminuire o aumentare la quantità della farina o dell’acqua.

Trasferire l’impasto sulla spianatoia infarinata e lavorarlo a piene mani, facendo per 2-3 volte delle pieghe.
Evitare di aggiungere altra farina per non rischiare di indurire la massa.
Dividere, poi, l’impasto in 5 palline e metterle a lievitare ben distanziate in un contenitore infarinato, coperto da un coperchio.
In alternativa, formare un’unica palla ed inserirla in una ciotola unta d’olio, coprendola con la pellicola alimentare.
Lasciare lievitare per circa 4-5 ore (anche di più se è possibile) lontano da correnti d’aria, fino a quando l’impasto triplicherà di volume.

Al momento di cuocere le pizze, ungere di olio le teglie tonde dai bordi bassi.
Stendere l’impasto con le mani e farlo riposare per un’ora.
Poi, una volta rilassato il glutine, stenderlo nuovamente fino a raggiungere i bordi della teglia. Tenere presente che la pizza deve avere uno spessore di circa ½ centimetro e che il bordo esterno (o cornicione) deve essere leggermente più alto.

Preriscaldare il forno alla massima temperatura (circa 250°C), in modalità statica almeno 30 minuti prima di infornare le pizze.
Se si utilizza la modalità ventilato, preriscaldarlo a 230°C.
Sistemare la prima pizza vicino al fondo del forno, dal momento che deve cuocere più sotto che sopra.
Dopo 10 minuti, alzare il fondo della pizza per vedere se è cotto e dorato.
Se la parte inferiore della pizza è cotta, abbassare la temperatura del forno a 200°C ed estrarre la pizza dal forno per condirla immediatamente.
Distribuire la mozzarella su tutta la superficie della pizza, tranne che sul cornicione.
Infornare nuovamente la pizza nella parte mediana del forno per altri 8-10 minuti, controllandola a vista.

Quando la mozzarella inizia a fondere, estrarre la pizza dal forno e ricoprirla con le fette di capocollo, poi distribuire sulla superficie la granella di pistacchi.
Bagnare con un filo d’olio la Pizza al pistacchio con capocollo e servirla subito.
Procedere con la stessa tecnica per realizzare le altre pizze al pistacchio con capocollo.

5/5 (1 Voto)

ALTRE RICETTE E CONSIGLI

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Se vuoi saperne di più su come fare una ricetta piuttosto che un'altra questo è il posto giusto. Ricette originali e tradizionali, sfiziose, facili e veloci. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo.

Lascia un commento alla Ricetta Pizza al Pistacchio con Capocollo

Chiedici un approfondimento su come si fa, lasciaci un messaggio e se hai provato la ricetta facci sapere come è andata.

Ricette con Zucca

Zucca

Ricette con Olive

Olive Verdi in Salamoia
Vai su