Il Pizzolo è un prodotto da forno tipico della cucina siciliana e in particolare della gastronomia di Sortino, in provincia di Siracusa, che ne detiene la De.Co. (Denominazione comunale).
È diffuso anche a Solarino (SR) e in tutta la Sicilia orientale.
Il Pizzolo (in siciliano “ u pizzolu”) è una pizza alta, tonda, divisa a metà, che dopo essere stata cotta “in bianco”, viene imbottita con una scelta tra ingredienti come melanzane, peperone, spinaci, speck, prosciutto, carne di ogni tipo, salsiccia, scamorza, etc.
Dopo essere stato farcito, il Pizzolo viene spennellato in superfice con olio ed insaporito con sale, origano (o timo) e parmigiano.
Completa la sua cottura nuovamente in forno.
Ogni famiglia ha la propria ricetta del pizzolo, che farcisce con ingredienti a proprio gusto.
La ricetta è di origine contadina, quando il pane veniva farcito con ciò che si trovava in casa.
In origine si trattava di una focaccia preparata con gli avanzi della preparazione del pane, che veniva farcita a metà cottura con peperoni arrostiti o melanzane grigliate e rimessa nuovamente in forno.
Nel tempo, grazie all’intuizione di un pizzaiolo locale, si è giunti alla preparazione attuale del Pizzolo, che viene farcito con vari ingredienti, tra i quali salumi, formaggi, carni, verdure, etc.
Oggi è anche possibile gustare il Pizzolo a doppia farcitura.
Esso viene diviso in verticale a metà ed imbottito in ciascuna delle due parti con ingredienti diversi.

03 Ottobre 2021 / Aggiornata il 3 Ottobre 2021

Ricetta Pizzolo

di FraGolosi

Categoria: Pizze, Focacce e Rustici

Tempo totale: 50 min

Pizzoli Pizzoli
  • Tempo di preparazione
    Tempo di Preparazione 30 min più tempi di lievitazione e di riposo
  • Tempo di cottura
    Tempo di Cottura 20 min
  • Porzioni
    Porzioni 2
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Italiana

Pizzolo: Ricetta di FraGolosi

Ingredienti, Preparazione passo passo e Consigli



Scopri altre buonissime ricette in queste raccolte:

FocacceRicette SicilianeRosticceria SicilianaRusticiSfiziRicette di Focaccia

INGREDIENTI PER 2 PIZZOLI SICILIANI

  • Per l’impasto:

    • 280 di semola rimacinata di grano duro

    • 120 g farina integrale

    • circa 240 ml di acqua a temperatura ambiente

    • 4 g di lievito di birra fresco

    • 1 cucchiaio colmo di zucchero

    • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva

    • 7 g di sale

  • Per la copertura:

    • olio extravergine d’oliva

    • origano o timo q.b.

    • parmigiano grattugiato q.b.

    • sale

  • Per farcire:

    • ingredienti a piacere

Come preparare il Pizzolo

Preparazione

LAVORAZIONE DELL’IMPASTO
Sciogliere il lievito e lo zucchero nell’acqua.
Sistemare il mix di farine in una ciotola e con una forchetta incorporare a poco a poco il miscuglio di acqua/lievito/zucchero, amalgamando gli ingredienti.
In ultimo, aggiungere l’olio ed il sale.
Una volta incorporata tutta l’acqua, iniziare ad impastare a mano ed incorporare tutta la farina della ciotola fino ad ottenere una massa compatta.
Coprire la ciotola con la pellicola alimentare e lasciare riposare l’impasto per 15 minuti.
Poi, lavorarlo nuovamente sulla spianatoia leggermente infarinata, quindi fare due giri di pieghe a tre in modo da ottenere una consistenza liscia ed omogenea.

LIEVITAZIONE
Rimettere l’impasto nella ciotola infarinata con la semola, coprire con la pellicola e lasciare lievitare nel forno spento con la luce accesa per 4 ore o fino al raddoppio di volume.
Se possibile, lasciare lievitare l’impasto più a lungo in frigorifero (anche per 12 ore), lasciando riposare, poi, l’impasto a temperatura ambiente per circa 2 ore prima di lavorarlo.
Trascorso il tempo di lievitazione, spolverare di semola due teglie rotonde di circa 24-26 cm di diametro.

MODELLAMENTO
Preriscaldare il forno a 240-250°C, in modalità statica.
Trasferire l’impasto sulla spianatoia infarinata, sgonfiarlo e dividerlo in due porzioni.
Con le mani dare ad una di esse una forma circolare di circa 5 cm di spessore.
Inserire il disco nella teglia e schiacciarlo fino a raggiungere di bordi.
Eseguire la stessa operazione con la seconda porzione d’impasto.
Coprire le due teglie con un canovaccio e lasciarle riposare per 20-30 minuti.

PRIMA COTTURA
Cuocere il primo disco nel forno già caldo per circa 10 minuti o fino a quando la sua superficie non diventa leggermente dorata.
Estrarlo dal forno, anche se non è completamente cotto.
Inserire nel forno anche il secondo disco e farlo cuocere per lo stesso tempo di cottura del primo disco.

Ultimata la prima cottura di entrambi i dischi, lasciarli raffreddare su una gratella.
Con un coltello affilato tagliare in orizzontale ciascun Pizzolo a metà e farcirlo con ingredienti a piacere.

SECONDA COTTURA
Spennellare la superficie dei pizzoli con olio extravergine d’oliva, insaporirla di sale, profumarla con l’origano (o con il timo) e cospargerla con abbondante parmigiano grattugiato.
Rimettere i primo pizzolo farcito nella teglia e introdurlo nel forno caldo abbassato a 220°C per circa 5-10 minuti, giusto il tempo occorrente perché il formaggio inizi a fondere.
Rimettere nel forno anche il secondo pizzolo.

FINITURA
Ultimata la seconda cottura, estrarre ciascun Pizzolo dal forno, tagliarlo in pezzi e servirlo ben caldo.

ALCUNI SUGGERIMENTI PER LA FARCITURA DEL PIZZOLO

Farcire il Pizzolo con:

  • melanzane, peperoni cotti in padella e mozzarella
  • prosciutto cotto e scamorza
  • formaggio spalmabile, prosciutto crudo e groviera
  • speck, caciotta e fettine di pomodoro
  • philadelphia, pancetta e fontina
  • spinaci lessi e mozzarella di bufala
  • carne o salsiccia, funghi e formaggio
  • caciotta, bresaola ed un filo d’olio
  • bietole, acciughe, pomodorini e provola ragusana
  • broccoli siciliani, salsiccia e provola
  • rucola, prosciutto crudo, tuma e/o scaglie di parmigiano
  • ricotta e salsiccia
  • ingredienti a proprio gusto.

PIZZOLO, CURIOSITÀ

Esiste la versione dolce del Pizzolo, che viene farcito con miele o nutella oppure con crema di ricotta o di pistacchi.
Prima di servire il Pizzolo dolce, cospargerlo di zucchero a velo.

NON TUTTI SANNO CHE

Il nome Pizzolo deriva da “Pizzolu”, termine utilizzato per indicare una grossa pietra piatta, caratterizzata da una forma ovoidale, che secondo vari studiosi richiamerebbe alla memoria la concezione greca della “ciclicità della vita”.
Alcuni storici del settore collegano il pizzolo alle focacce rituali offerte dagli antichi greci e romani agli dei.
Nel corso dei secoli il pizzolo ha perduto la sua ritualità ed è diventato un pane farcito con gli ingredienti che si trovavano nelle umili dispense dei contadini.

5/5 (1 Voto)

ALTRE RICETTE E CONSIGLI

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Se vuoi saperne di più su come fare una ricetta piuttosto che un'altra questo è il posto giusto. Ricette originali e tradizionali, sfiziose, facili e veloci. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo.

Lascia un commento alla Ricetta Pizzolo

Chiedici un approfondimento su come si fa, lasciaci un messaggio e se hai provato la ricetta facci sapere come è andata.

Ricette con Zucca

Zucca

Ricette con Olive

Olive Verdi in Salamoia
Vai su