Il Caviale di Basilico è una preparazione della cucina molecolare, ottenuta utilizzando la tecnica della sferificazione, che permette di trasformare i liquidi in sfere che incapsulano al loro interno i liquidi.
Si tratta di una tecnica inventata e resa famosa dallo chef spagnolo Ferran Adrià.
Il caviale di basilico è costituito da perle simili per aspetto al vero caviale, che vengono preparate con tre soli ingredienti: basilico, acqua ed olio di semi di girasole.
Il caviale di basilico ha un colore verde brillante, un profumo di basilico appena colto ed un gusto intenso e ben equilibrato.
Viene adoperato come guarnizione di insalate, formaggi, tartine, vol au vent, crostini, sushi, carne, pesce, frutti di mare, zuppe, salse, etc.
Si utilizza per guarnire piatti sia caldi che freddi.

14 Aprile 2023 / Aggiornata il 24 Maggio 2023

Ricetta Caviale di Basilico

di FraGolosi

Categoria: Preparazioni di Base

Tempo totale: 31 min

Caviale di basilico Caviale di basilico
  • Tempo di preparazione
    Tempo di Preparazione 30 min
  • Tempo di cottura
    Tempo di Cottura 1 min
  • Porzioni
    Porzioni 4
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Italiana

Ingredienti per 4 persone

    • 100 g di foglie di basilico fresco

    • 100 ml di acqua minerale naturale

    • 200 ml di olio vegetale (di semi o d’oliva e.v.o.)

    • 1 g di agar agar per addensare

    • 1 pizzico di sale

Come preparare il Caviale di Basilico

Preparazione

Riempire un bicchiere dai bordi alti con l’olio vegetale (noi abbiamo scelto olio di semi di girasole) e metterlo nel congelatore per 30 minuti.
Sciacquare le foglie di basilico, sgrondarle e sbianchirle per qualche secondo immergendole in acqua bollente.
Sollevarle con un mestolo forato e trasferirle in una ciotola contenente acqua e ghiaccio, in modo da mantenere intatto il colore verde del basilico.

Poi, strizzare con le mani le foglie di basico e trasferirle in un mixer.
Unire l’acqua minerale, un pizzico di sale e frullare foglie le fino ad ottenere una consistenza cremosa.
Filtrare il miscuglio facendolo passare attraverso un colino a maglie strette, in modo da recuperare tutta la componente liquida.
A tal fine, premere con un cucchiaio sulle foglie in modo da estrarre anche l’ultima goccia di liquido aromatizzato al basilico.
Versare il liquido ottenuto in un pentolino, unire l’agar agar e portare a bollore.
Lasciare sobbollire mescolando per 30-60 secondi, in modo da attivare il gelificante.

Riempire con il liquido al basilico una siringa per alimenti o un contagocce oppure uno squeezer.
Lasciare cadere una gocciolina alla volta nell’olio freddo, prestando attenzione che le gocce non vadano a finire sempre nello stesso punto.
A contatto con l’olio freddo, per lo shock termico, si andranno formando delle piccole sfere (o perle) di basilico, che si raccoglieranno sul fondo del bicchiere.
Una volta esaurito tutto il liquido al basilico, scolare il caviale dall’olio, sciacquarlo con acqua a temperatura ambiente ed asciugarlo.
Il caviale di basilico è pronto!

SUGGERIMENTO

Se dovesse rimanere del caviale al basilico inutilizzato, conservarlo in frigorifero, ricoperto d’olio, per non più di alcune ore.

4.7/5 (3 Voti)

Da provare:



La ricetta è inserita in queste raccolte, per scoprire nuove ricette:

Preparazioni di BaseRicette con BasilicoRicette con Caviale

ALTRE RICETTE E CONSIGLI

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove ricette di cucina e piatti tipici e passiamo da una ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Dalle ricette tradizionali della nonna a quelle più sfiziose e originali passando per quelle più facili e veloci. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali social network, ti aspettiamo.

Lascia un commento alla Ricetta Caviale di Basilico

Chiedici un approfondimento su come si fa, lasciaci un messaggio e se hai provato la ricetta facci sapere come è andata.

Ricette in evidenza

Iscriviti alla Newsletter!

Vai su