Panzanella Romana
Panzanella Romana
Lascia una RecensioneRicette Correlate

La panzanella Romana è un piatto tipico dell’Italia centrale.
Si tratta di un’insalata, per lo più estiva, a base di pane casereccio raffermo insaporito con pomodori, cipolla rossa, basilico e/o origano, aceto di vino bianco ed olio extravergine d’oliva.
Rivendica la paternità della panzanella la Toscana, ma la pietanza è presente, come piatto povero di recupero, nel Lazio, nelle Marche e nell’Umbria.
Anche la Sicilia ha la sua panzanella.
La ricetta presenta numerose varianti, una delle quali è l’aggiunta dei pomodori.
In altre varianti vengono aggiunti cetriolo, uova sode, tonno, olive, mozzarella, acciughe, etc.
Quella che suggeriamo è la nostra versione della panzanella.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la pietanza: 1 pagnotta di pane casereccio raffermo (circa 400 grammi).
Per condire: 6 pomodori maturi, 1 cipolla rossa (o un cipollotto), 3 cucchiai di aceto di vino bianco, del basilico spezzettato (e/o 1 cucchiaino di origano), 50 ml di olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

PREPARAZIONE

Utilizzare del pane raffermo di qualche giorno.
Tagliarlo a fette ed eliminare la crosta.
Bagnarlo in acqua fredda addizionata con un cucchiaio di aceto di vino bianco.
Tenerlo a bagno il tempo strettamente necessario per ammorbidirlo, ma senza inzupparlo eccessivamente, poi sminuzzarlo.
Nel frattempo, sbucciare la cipolla, sciacquarla ed affettarla sottilmente.
Metterla a bagno in acqua fredda mista ad un cucchiaio di aceto bianco per 20 minuti, in modo da attenuarne il sapore forte.

Sciacquare i pomodori, dividerli a metà ed eliminare i semi, quindi tagliarli in pezzetti minuti.
Metterli in un’insalatiera ed unire le fettine di cipolla e il basilico spezzettato a mano.
In mancanza di basilico fresco, aromatizzare la panzanella con l’origano.
Insaporire di sale, di pepe e condire con l’olio extravergine d’oliva.
È facoltativo aggiungere un altro cucchiaio di aceto di vino bianco.
Strizzare il pane ammollato per eliminare il liquido in eccesso, unirlo agli altri ingredienti e mescolare con cura.
È facoltativo aggiungere un altro cucchiaio di aceto di vino bianco.
Mettere la panzanella romana in frigorifero almeno per un’ora o fino al momento di utilizzarla.
Avere l’accortezza di mescolarla di tanto in tanto.
Estrarre la panzanella dal frigorifero 15 minuti prima di portarla in tavola.
Trasferire la panzanella alla romana su un piatto da portata e servire.

CURIOSITÀ

Il celebre attore romano Aldo Fabrizi ha scritto un sonetto sulla panzanella, così come ha scritto altri sonetti romaneschi per esaltare la sua passione per il cibo
Qui di seguito riportiamo la poesia sulla “ Panzanella”.

E che ce vo’
pe’ fa’ la Panzanella?
Nun è ch’er condimento sia un segreto,
oppure è stabbilito da un decreto,
però la qualità dev’esse quella.
In primise: acqua fresca de cannella,
in secondise: ojo d’uliveto,
e come terzo: quer di-vino aceto
che fa’ venì la febbre magnarella.
Pagnotta paesana un po’ intostata,
cotta all’antica,co’ la crosta scura,
bagnata fino a che nun s’è ammollata.
In più, per un boccone da signori,
abbasta rifinì la svojatura
co’ basilico, pepe e pommidori.

Lascia una Recensione!
0/5 (0 Voti)

LASCIA UN COMMENTO ALLA RICETTA

Please enter your comment!
Please enter your name here