PASTA ALLA CACCIATORA

La ricetta della Pasta alla Cacciatora è semplice da realizzare, ma nel contempo gustosa.
Il sugo viene preparato con polpa di pollo che, ridotta a dadini, viene cotta in olio, con l’aggiunta di vino, assieme a pomodori pelati, cipolla, sedano, carota ed aromi (rosmarino ed alloro).
Quella da noi suggerita è una delle numerose varianti del sugo alla cacciatora.
La locuzione “alla cacciatora” indica una piatto preparato “alla maniera dei cacciatori”.
Probabilmente, infatti, in origine il condimento era preparato con polpa di selvaggina.
Oggi, invece, per lo più si utilizzano carni bianche, soprattutto pollo o coniglio.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

350 g di pasta del formato tagliatelle fresche all’uovo, 400 g di polpa di pollo, 80 g di pancetta affumicata in dadini, 2 carote, 2 coste di sedano, 1 cipolla, 1 rametto di rosmarino, 1 foglia di alloro, ½ bicchiere di vino rosso, 1 spicchio d’aglio, 400 g di pomodori a pezzettoni o di passata rustica, una decina di olive taggiasche denocciolate, olio extravergine d’oliva, sale e pepe macinato al momento.

PREPARAZIONE

Sciacquare ed asciugare la polpa di pollo, poi tagliarla in dadini
Nettare le carote, il sedano e la cipolla, poi sciacquarli e tritarli grossolanamente al coltello o nel mixer.
Scaldare qualche cucchiaio di olio in una padella dai bordi alti e lasciarvi imbiondire lo spicchio d’aglio.
Eliminarlo e trasferire nella stessa padella i dadini di pollo, la pancetta affumicata ed il rosmarino,
Lasciarli rosolare per qualche minuto, mescolandoli con un cucchiaio di legno.
Durante la cottura, insaporire il pollo di sale e di pepe macinato al momento.
Togliere il pollo e la pancetta dalla padella e, se necessario, integrare l’olio.
Rosolare nella stessa padella per qualche minuto il trito di verdure e l’alloro.
Appena diventeranno morbidi, unire nuovamente il pollo e la pancetta.
Alzare la fiamma e, dopo un minuto, sfumarli con il vino rosso.

Lasciare evaporare la componente alcolica, quindi unire i pomodori pelati ed un bicchiere di acqua bollente.
Aggiustare di sale e proseguire la cottura, a padella coperta, per circa 20 minuti o fino a quando il pollo diventerà morbido e ben cotto.
A cottura quasi ultimata, togliere il coperchio ed unire le olive taggiasche sminuzzate.
Se il sugo dovesse risultare troppo fluido, lasciare evaporare il liquido a fuoco vivace.
Nel frattempo, lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al dente.
Condirla con parte del sugo e trasferirla nei piatti.
Completare la pasta alla cacciatora con qualche cucchiaio di sugo e servirla immediatamente.

VARIANTE

Sostituire il pollo con polpa di tacchino, di agnello, di coniglio, di capretto, di fagianella, di lepre, di cinghiale, etc.
Il piatto risulterà ugualmente gustoso.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.