Spaghetti con il Sugo della “Ghiotta di Pesce Stocco”

09 Dicembre 2014

Ricetta Spaghetti con il Sugo della “Ghiotta di Pesce Stocco”

di FraGolosi

Categoria: Primi

Spaghetti con il sugo della ghiotta di pesce stocco
  • Porzioni
    Porzioni 4
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Italiana

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

350 g di spaghetti, 1 kg di pesce stocco già ammollato e tagliato in pezzi, 1 cipolla media, 40 g di capperi, 150 di olive verdi in salamoia, due coste di sedano, 700 g di salsa di pomodoro, 300 g di pomodori pelati a pezzettoni, acqua, 700 g di patate, olio extravergine d’oliva, sale e peperoncino.

PREPARAZIONE

Tagliare a cubettini il sedano.
Tritare finemente la cipolla.
Sciacquare le olive, denocciolarle e tagliarle a pezzetti.
Sbucciare le patate, lavarle e tagliarle a spicchi.
Sciacquare abbondantemente i capperi per dissalarli.
In una casseruola versare il battuto di verdure assieme a ½ bicchiere di acqua. Portare ad ebollizione e lasciare cuocere per qualche minuto.
Appena l’acqua sarà evaporata, unire qualche cucchiaio di olio e lasciare rosolare il battuto assieme ad un peperoncino ed ai capperi.
Aggiungere la passata di pomodoro ed i pelati e lasciare sobbollire per 5 minuti.
Aggiustare di sale e allungare con acqua, portando il tutto ad ebollizione.

Quando l’acqua raggiunge il bollore, immergere le patate a crudo (o precedentemente rosolate in una padella), e, sopra, posizionare i pezzi di pesce stocco.
Aggiungere un pizzico di pepe e fare cuocere a fuoco lento, avendo cura di non girare il pesce stocco, perché si romperebbe in mille pezzi.
Scuotere invece, al bisogno, il tegame, spostando delicatamente con una paletta di legno i pezzi di pesce stocco e le patate.
Portare a cottura e, prima di spegnere, aggiustare di sale, di pepe e di peperoncino.
Trasferire il “Pesce stocco alla ghiotta” in un piatto da portata, lasciando nel tegame gran parte del condimento e le “restatine” del pesce stocco.
Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolarli al dente.
Versarli nel tegame contenente il condimento e mescolare con cura.
Trasferirli, quindi, nei piatti individuali e guarnire con un pezzetto di pesce stocco ed una patata.
Servire il Pesce stocco messo da parte come secondo piatto.

NOTE E CONSIGLI

  • A Messina spesso si condiscono gli spaghetti o altra pasta lunga con le “restatine del pesce stocco” e cioè con il sugo arricchito da pezzetti di pesce stocco, da verdure e da patate sminuzzate che rimangono nel tegame dopo aver trasferito il “Pesce stocco a’ ghiotta”in una zuppiera.
  • Il tempo di cottura del pesce stocco è difficilmente consigliabile, in quanto dipende dalla tipologia dell’ammollo.
    Conviene, pertanto, assaggiare il pesce e le patate e regolarsi di conseguenza.
  • Dal momento che le patate cuociono prima del pesce stocco, alcuni suggeriscono:
    a) di toglierle dal tegame, appena cotte, continuando la cottura del pesce stocco.
    In questo caso, ad inizio cottura, le patate vanno posizionate sopra il pesce stocco;
    b) di iniziare la cottura del solo pesce stocco, aggiungendo le patate dopo una ventina di minuti a partire dall’ebollizione.

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Condividiamo online le migliori ricette dei piatti che prepariamo in casa giornalmente. Se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo :-)

Lascia un commento alla ricetta

La Newsletter di FraGolosi

Ricetta del Giorno

Vai su