Pesto di baccelli di fave

18 Novembre 2012

Ricetta Pesto di baccelli di fave

di FraGolosi

Pesto di baccelli di fave

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

250 g di baccelli teneri di fave non trattate, 30 g di pecorino romano, 30 g di parmigiano grattugiato, qualche foglia di basilico, qualche foglia di menta, 1 cucchiaio di pinoli, 1 piccolo spicchio d’aglio (se gradito), olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

PREPARAZIONE

Con l’ausilio di un coltello affilato eliminare le due estremità dei baccelli e i filamenti di chiusura di entrambe le parti laterali.
Dividere ogni baccello in due metà e lavare il tutto velocemente.
Immergere i baccelli in acqua fredda fino al momento di utilizzarli.
Successivamente, sbollentarli per qualche minuto in acqua bollente.
Scolarli, asciugarli e tagliarli a listarelle sottili.
Metterli nel mixer ed unire il pecorino, il parmigiano, le foglie di menta e di basilico spezzettate a mano, i pinoli, l’aglio ed un filo d’olio.
Azionare l’apparecchio a più riprese, aggiungendo di volta in volta un po’ d’olio, fino ad ottenere una consistenza cremosa.
A preparazione ultimata, aggiustare di sale e di pepe.
Se necessario, passare a setaccio il pesto di fave prima di adoperarlo.

NOTA

La ricetta tradizionale vuole che il pesto di fave venga preparato nel mortaio, utilizzando il classico pestello per schiacciare gli ingredienti, fino a ridurli in crema.
Chi ha il tempo e la voglia di cimentarsi in quest’operazione, verrà ricompensato da un pesto di baccelli che manterrà intatto il sapore delle fave.
Chi non ha tempo, prepari il pesto di baccelli di fave al mixer.
Seppure preparato velocemente, il pesto sarà ugualmente gustoso.

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Condividiamo online le migliori ricette dei piatti che prepariamo in casa giornalmente. Se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo :-)

Lascia un commento alla ricetta

La Newsletter di FraGolosi

Vai su