Salsa Tzatziki

Salsa Tzatziki
Salsa Tzatziki
Vota!
5/5 (1 Voto)

La salsa tzatziki (in greco moderno “τζατζίκι”) è una delle preparazione più famose della cucina tradizionale greca.
È diffusa anche nei Balcani, in Medio Oriente, in particolare in Turchia, ed è sempre più apprezzata anche in Europa.
Il termine “tzatziki” deriverebbe dalla parola turca “cacik” che indica una specie di condimento.
La ricetta è semplice e di facile realizzazione.
Gli ingredienti da utilizzare per la preparazione della salsa tzatziki sono di facile reperibilità: cetriolo, yogurt greco, aglio, olio, sale e pepe.
Ad essi, talvolta, per profumare si può aggiungere un’erba aromatica fresca (menta, coriandolo, aneto, etc.) oppure si può insaporire la salsa con aceto di vino bianco o succo di limone.
Grazie al suo sapore fresco, la salsa tzatziki è utilizzata in cucina in modo versatile.
Può essere gustata come antipasto freddo assieme a crostini di pane, oppure servita come salsa per accompagnare un aperitivo rinforzato oppure per insaporire in sostituzione della maionese verdure, riso o piatti a base di carne o di pesce.
In alternativa, più semplicemente la salsa tzatziki può essere gustata con la pita, il pane tradizionale arabo, accompagnandola con olive.

INGREDIENTI PER CIRCA 500 G DI SALSA TZATZIKI (6 porzioni)

300 g di cetriolo (1 cetriolo medio e ½ ), 400 g di yogurt greco al latte di pecora o di capra (circa 400 g), 2 spicchi d’aglio svestiti, erbe aromatiche a piacere (menta, coriandolo o aneto), 2 cucchiai di aceto di vino bianco (o il succo di ½ limone), 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

PREPARAZIONE

Lavare i cetrioli sotto il getto dell’acqua, poi privarli delle due estremità e pelarli.
Con le cime eliminate strofinare, con un movimento rotatorio, entrambe le estremità appena tagliate, in modo da aspirare sulla superficie, per capillarità, la parte amara degli ortaggi e renderli più digeribili.
Successivamente, grattugiare i cetrioli con una grattugia a fori larghi e insaporirli di sale.
Mettere la polpa dei cetrioli a sgocciolare in un colino per almeno 60 minuti.
Di tanto in tanto pressare la polpa con il dorso di un cucchiaio per agevolare a fuoriuscita dell’acqua di vegetazione amara.
In alternativa, adagiare la polpa dei cetrioli grattugiati su un canovaccio fine e poroso.
Chiudere il panno e strizzarlo energicamente per fare fuoriuscire l’acqua di vegetazione amara.

Trasferire la polpa dei cetrioli in una ciotola ed unire lo yogurt greco e gli spicchi d’aglio privati del germe interno e schiacciati in un mortaio (o con una forchetta).
Mescolare gli ingredienti, poi incorporare l’olio e l’aceto (o il succo di limone).
Correggere la salsa di sale, insaporire di pepe e mescolarla con una frusta per renderla omogenea.
Se gradito, in ultimo incorporare un trito fine di menta fresca (o di coriandolo o di aneto) oppure evitare di aggiungere l’erba aromatica se si preferisce gustare la salsa in purezza.
Coprire, poi, la salsa tzatziki con la pellicola trasparente e metterla in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.
È importante lasciare raffreddare la salsa tzatziki giacché essa va servita fredda.
Prima di servire la salsa tzatziki, mescolarla nuovamente.
Per conservare la salsa tzatziki per 2-3 giorni al massimo, metterla in un barattolo di vetro sterilizzato, coprirla con uno strato di olio e chiudere il contenitore con la pellicola trasparente.

Vota!
5/5 (1 Voto)

LASCIA UN COMMENTO ALLA RICETTA

Please enter your comment!
Please enter your name here