BACCALÀ CON UVETTA E PINOLI

Baccalà con Uvetta e Pinoli
Baccalà con Uvetta e Pinoli
Vota la Ricetta o il consiglio

Il baccalà con uvetta e pinoli è un secondo piatto semplice da realizzare.
Si tratta di pezzi di baccalà già dissalato ed ammollato, che vengono cotti assieme a cipolla, capperi, olive, uvetta reidratata e pinoli tostati.
Questi ultimi ingredienti conferiscono al piatto un sapore leggermente agrodolce, che rafforza ed intensifica il gusto del baccalà.
Infine, l’aggiunta delle patate rende ancora più squisita la pietanza, che può essere considerata anche un piatto unico.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

800 g di baccalà già dissalato e ammollato, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 2 cucchiai di capperi di Pantelleria sotto sale, 30 g di pinoli, 75 g di uva passa, 400 g di patate, olio extravergine d’oliva, sale e pepe nero.

PROCEDIMENTO

Mettere in ammollo l’uva passa in acqua tiepida e lasciarla reidratare per 10 minuti, poi scolarla.
Sbucciare la cipolla, sciacquarla ed affettarla finemente.
Servendosi di un coltellino, togliere la parte dura del gambo del sedano, eliminando nel contempo i filamenti.
Lavarlo sotto acqua corrente e tagliarlo a rondelle.
Pelare le patate, sciacquarle e tagliarle in pezzi.
Dissalare i capperi, sciacquandoli ripetutamente.
Con un coltello raschiare la pelle del baccalà, ma non eliminarla.
Tagliare il baccalà in pezzi, eliminare le lische e sciacquarlo ripetutamente.

Tostare i pinoli in padella senza alcun grasso.
Scaldare 5 cucchiai di olio in un tegame abbastanza capiente da contenere, al momento opportuno, i pezzi di baccalà in un unico strato.
Lasciare imbiondire nell’olio la cipolla, quindi unire il sedano e lasciarlo stufare a fuoco dolce.
Aggiungere l’uvetta ammollata ed i pinoli tostati.
Lasciarli insaporire per qualche minuto, poi unire i pezzi di baccalà.
Accomodarli l’uno accanto all’altro con la pelle rivolta verso il basso.
Fare cuocere per 5 minuti a fuoco dolce, poi coprire il baccalà con uno strato di patate.
Bagnare baccalà e patate con l’acqua calda occorrente per ricoprirli a filo, quindi insaporirli con una piccola quantità di sale.

Fare cuocere il baccalà con uvetta e pinoli a fuoco lento, avendo cura di non girarlo, perché si sfalderebbe in mille pezzi.
Scuotere invece, al bisogno, il tegame, spostando delicatamente con un cucchiaio di legno i pezzi di baccalà e le patate.
Portare a cottura il baccalà con uvetta e pinoli.
Occorreranno all’incirca 20-25 minuti.
Prima di spegnere, aggiustare di sale e di pepe, poi servire ben caldo il baccalà con uvetta e pinoli.

VARIANTE

La pietanza può essere preparata anche con il pesce stocco.