BARRACUDA AL CARTOCCIO

Barracuda al Cartoccio
Barracuda al Cartoccio
Vota la Ricetta o il consiglio

Il Pesce Barracuda è molto apprezzato per le sue carni bianche, delicate e saporite.
La cottura al cartoccio lo rende ancora più leggero e digeribile.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

2 pesci barracuda di circa 600 g ciascuno, 1 bicchiere di vino bianco, il succo di un limone, prezzemolo fresco q.b., 2 spicchi d’aglio svestiti, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

PREPARAZIONE

Preriscaldare il forno a 200°C.
Squamare i barracuda, sciacquarli e rimuovere le teste, le interiora e le pinne.
Con un coltello da pesce dividere ciascun barracuda in due filetti.
Eliminare, poi, tutte le spine visibili.
Sciacquare i filetti ed asciugarli tamponandoli con carta da cucina.
Sistemare i filetti di barracuda all’interno di due cartocci di alluminio (o di carta da forno), precedentemente unti d’olio.
Bagnarli con il vino bianco ed il succo di limone.
Unire gli spicchi d’aglio, interi o tritati a proprio gusto.
Insaporirli di sale, di pepe e cospargerli di prezzemolo tritato.

Chiudere accuratamente i cartocci, ripiegando bene i bordi più volte su se stessi.
Praticare un piccolo buco sulla parte superiore dell’involucro, in modo da favorire la fuoriuscita del vapore.
Posare i cartocci sulla placca del forno.
Cuocere nel forno già caldo per circa 15 minuti.
Aprire uno dei cartocci per verificare se il pesce è ben cotto.
In caso contrario richiudere il cartoccio e rimettere in forno ancora per qualche minuto.
A cottura ultimata, estrarre i cartocci dal forno.
Trasferire i filetti di barracuda su un piatto da portata, condirli con un filo d’olio e spolverizzarli di prezzemolo fresco.
Servirli ben caldo.

QUALCHE NOTIZIA SUL BARRACUDA

Il barracuda è un pesce di acqua salata, appartenente alla famiglia degli Sphyraenidae.
Originario delle acque tropicali e subtropicali, a causa del riscaldamento delle acque è oggi presente anche nel Mar Mediterraneo.
È caratterizzato da un corpo allungato di forma cilindrica, con occhi grandi.
Ha la livrea argentata con strisce scure disseminate in tutto il corpo.
La testa è affusolata ed è caratterizzata da mascella con mandibola sporgente, fornita di denti aguzzi ed affilati.
Ha pinne corte ed appuntite di colore scuro ed una coda fortemente biforcuta.
Le sue dimensioni possono raggiungere 1,20 cm di lunghezza.

Il barracuda vive in branchi o in piccoli gruppi anche a bassa profondità.
Le specie che hanno colonizzato i nostri mari sono soprattutto la Sphyraena viridensis (conosciuto come barracuda bocca gialla o barracuda mediterraneo) e la Sphyraena sphyraena (conosciuto come barracuda europeo o luccio di mare).
Nel Mar Mediterraneo i barracuda hanno dimensioni medie che generalmente si attestano da sotto il kg a circa 3 kg.
Per quanto riguarda i nostri mari, i barracuda si trovano nel Mar Tirreno, nel Mar Ligure, nel Mar Adriatico e lungo le coste della Sardegna e della Sicilia.
A seconda della specie, il corpo del barracuda può essere privo o ricoperto di piccole squame.
In quest’ultimo caso, esse vanno rimosse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here