Bocconcini di Vitello con Funghi Porcini

I Bocconcini di Vitello con Funghi Porcini, cotti assieme a noci e castagne, sono una pietanza tipicamente autunnale, periodo in cui il sottobosco produce funghi in quantità ed avviene la raccolta delle castagne e delle noci.
I Bocconcini di vitello cotti assieme a funghi porcini freschi, a noci e a castagne (in precedenza private della buccia e della pellicina interna) danno vita ad un piatto estremamente gustoso, nutriente ed invitante.

13 Ottobre 2023 / Aggiornata il 20 Giugno 2024

Ricetta Bocconcini di Vitello con Funghi Porcini

di FraGolosi

Categoria: Secondi

Tempo totale: 1 ora e 20 min

Bocconcini di vitello con funghi porcini Bocconcini di vitello con funghi porcini
  • Tempo di preparazione
    Tempo di Preparazione 20 min
  • Tempo di cottura
    Tempo di Cottura 60 min
  • Porzioni
    Porzioni 4
  • Difficoltà
    Difficoltà Media
  • Costo
    Costo Medio
  • Cucina
    Cucina Italiana

Ingredienti per 4 persone

Come preparare i Bocconcini di Vitello con Funghi Porcini

Preparazione

Lavare le castagne, asciugarle con un telo e con un coltello appuntito inciderne la buccia sul lato bombato, in modo che il taglio intacchi non solo la buccia, ma anche la pellicina sottostante.
Mettere le castagne nella pentola a pressione, coprirle con acqua leggermente salata e profumata con le foglie di alloro.
Chiudere la pentola a pressione e lasciare cuocere le castagne per 20 minuti dall’inizio del sibilo.
A cottura ultimata, togliere la pentola dal fuoco e fare sfiatare il vapore, poi togliere il coperchio e lasciare intiepidire le castagne per qualche minuto nel loro liquido di cottura.
Indi, scolare le castagne e sbucciarle non appena è possibile tenerle in mano.
Eliminare la buccia e la pellicina interna, poi tagliarle in pezzi.
Tenere presente che le castagne più sono calde, più facilmente si sbucciano.
Se per la cottura si adopera una pentola normale, occorre raddoppiare il tempo di cottura.

Eliminare la parte terminale dei gambi dei porcini.
Poi, con un panno umido pulire delicatamente i funghi per eliminare i residui di terra.
Solo nel caso in cui i funghi siano veramente molto sporchi, passarli velocemente sotto il getto dell’acqua e, senza lasciarli in ammollo, asciugarli subito, tamponandoli con un canovaccio.
Tagliare i porcini in pezzi.

Schiacciare lo spicchio d’aglio.
Nettare lo scalogno, la carota, il sedano e tritarli finemente.
Scaldare l’olio in una capiente casseruola e farvi appassire il trito di verdure e lo spicchio d’aglio schiacciato.
Unire, poi, i bocconcini di vitello e lasciarli sigillare da tutti i lati.
Sfumare la carne con il vino bianco e lasciare evaporare la componente alcolica.
Unire la maggiorana, i funghi e coprire con la quantità di acqua calda occorrente per coprire a filo la carne.
Lasciare cuocere, a fuoco dolce e a casseruola semi coperta, per circa 50-60 minuti, mescolando ad intervalli regolari.
A ¾ di cottura, unire anche le castagne e le noci.
Se durante la cottura il liquido dovesse restringersi troppo, aggiungere dell’altra acqua calda in quantità moderata.
A cottura ultimata, correggere la pietanza di sale ed insaporirla di pepe.
Servire ben caldi i bocconcini di vitello con funghi porcini e castagne.

NOTA INFORMATIVA
Per abbreviare i tempi di cottura è possibile utilizzare delle castagne precotte a vapore e già sbucciate.

0/5 (0 Voti)




ALTRE RICETTE E CONSIGLI

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove ricette di cucina e piatti tipici e passiamo da una ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Dalle ricette tradizionali della nonna a quelle più sfiziose e originali passando per quelle più facili e veloci. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali social network, ti aspettiamo.

Lascia un commento alla Ricetta Bocconcini di Vitello con Funghi Porcini

Chiedici un approfondimento su come si fa, lasciaci un messaggio e se hai provato la ricetta facci sapere come è andata.

Iscriviti alla Newsletter!

Vai su