BRACIOLA ALLA GRIGLIA

La Braciola alla Griglia è una ricetta con un metodo di cottura estremamente “naturale”, che esalta il gusto della carne e le conferisce una leggera affumicatura.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la pietanza:
4 braciole di vitello con l’osso, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.
Per la marinata:
300 ml di vino rosso, , 2 spicchi d’aglio schiacciati, un mix di erbe aromatiche e/o spezie a piacere (rosmarino, origano, salvia, cumino, coriandolo, timo, maggiorana, paprika, senape, etc.), 175 ml di olio extravergine d’oliva, sale e pepe nero in grani.

PREPARAZIONE

Asciugare le braciole di vitello con dei fogli di carta assorbente da cucina, in modo da eliminare l’eventuale sangue presente sulla loro superficie.
Eliminare il grasso in eccesso e praticare dei piccoli tagli lungo i bordi delle braciole, al fine di impedire che si arriccino durante la cottura.
Prendere un contenitore abbastanza grande da contenere la marinata e le braciole.
Versarvi il vino rosso, l’olio, gli spicchi d’aglio.
Insaporire con pepe nero in grani e le erbe aromatiche e/o le spezie.
Aggiungere sale a proprio gusto, poi mescolare con cura.
Immergere le braciole di vitello nella marinata.

Coprire il contenitore con la pellicola alimentare e metterlo in frigorifero.
Lasciare marinare le braciole per almeno 2 ore, rigirandole di tanto in tanto.
Togliere le braciole dal frigorifero almeno 30 minuti prima di cuocerle.
Nel frattempo, preparare la brace del barbecue scegliendo tra trucioli di legna o carbonella.
A brace quasi pronta, con un pennello ungere leggermente d’olio la griglia per evitare che la carne si attacchi durante la cottura.
Poi, sistemarla non troppo vicino alla fonte di calore e lasciarla riscaldare.

Distribuire uniformemente le braci con l’apposito utensile, quindi sgocciolare le braciole di vitello.
Appoggiarle sulla griglia ben calda.
Lasciarle sigillare per 2-3 minuti, quindi, appena sarà possibile staccarle dalla griglia con una paletta, girarle dall’altro lato e lasciarle sigillare per altri 2-3 minuti.
Durante la cottura, continuare a spennellare la carne con la marinata.
Prestare attenzione a non punzecchiare le braciole con i rebbi di un forchettone, per evitare la fuoriuscita dei succhi interni.
Rigirare nuovamente la carne e lasciarla cuocere circa 3-4 minuti per lato.

Il tempo di cottura è puramente indicativo, in quanto è condizionato dall’intensità delle braci, dall’altezza delle braciole e dal grado di cottura desiderato (cottura al sangue, carne mediamente cotta, ben cotta etc.).
A cottura ultimata, insaporire le braciole di sale e di pepe.
Trasferirle su un piatto da portata e lasciarle riposare per qualche minuto, in modo da permettere alla temperatura interna di uniformarsi e ai succhi interni di ridistribuirsi.
Servire ciascuna braciola ferri con una fettina di limone o un’insalatina verde di stagione o con patatine fritte oppure assieme ad un purè di patate.

NOTA

Cuocere la braciola di vitello alla griglia è un metodo di cottura estremamente “naturale”, che esalta il gusto della carne e le conferisce una leggera affumicatura.
La cottura alla brace è una delle tecniche di cottura più antiche, vecchie di secoli, risalente al tempo in cui i cibi si cuocevano direttamente sul fuoco.
Oggi la cottura alla griglia è legata nell’immaginario collettivo a momenti di festosa convivialità, quando tutta la famiglia si riunisce all’aperto, spesso assieme ad amici, attorno al barbecue per realizzare una grigliata a base di carne o di pesce.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



Ricette e Consigli che potrebbero interessarti

Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.