CONIGLIO ALL’ACETO

0

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

1 coniglio pulito già tagliato in pezzi, ½ bicchiere di aceto di vino bianco, timo q.b., maggiorana q.b., rosmarino q.b., 1 foglia di alloro, 2 carote, 1 spicchio d’aglio, ½ bicchiere di olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

PREPARAZIONE

Spuntare le carote, pelarle, lavarle e tagliarle a dadini.
Lavare accuratamente il coniglio.
Metterlo, ancora grondante di acqua, in un tegame antiaderente assieme agli odori, alle carote e allo spicchio d’aglio schiacciato.
Farlo saltate per 10-15 minuti, a fuoco vivace, senza l’aggiunta di alcun grasso.
Quando il coniglio avrà perso tutta l’acqua, versare l’olio e rosolarlo, rigirando bene i pezzi, in modo che si coloriscano uniformemente.
Quando saranno dorati, insaporirli di sale e di pepe.
Sfumarli, poi, con l’aceto e lasciarlo evaporare.
Bagnare con un po’ di acqua calda, e fare cuocere per circa un’ora, a fuoco basso e a tegame coperto.
Se durante la cottura il sughetto dovesse asciugarsi troppo, aggiungere un altro po’ di acqua calda.
A cottura ultimata, eliminare la foglia di alloro e lo spicchio d’aglio.
Servire il coniglio all’aceto caldo, preferibilmente con un contorno di patate al forno.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.