Gamberoni con Semi di Papavero
Gamberoni con Semi di Papavero
Vota!
0/5 (0 Voti)

I Gamberoni con Semi di Papavero sono una pietanza da preparare all’ultimo momento, in modo da poterli gustare appena tolti dall’olio bollente.
Sono un ottimo finger food, da mangiare di preferenza con le mani.
Possono essere consumati come antipasto o come secondo piatto accompagnato da insalata di stagione o da patate dolci.
L’unione con il miele conferisce ai gamberoni un sapore veramente squisito.
La particolarità del piatto è, però, la panatura a base di semi di papavero.
Essi aggiungono alla pietanza un sapore delicato che ricorda quello delle nocciole o dei pinoli.
I semi di papavero non solo arricchiscono i gamberoni di sapore, ma forniscono anche all’organismo oli essenziali, fibre, vitamine e minerali.
A seconda delle varietà, i semi di papavero possono essere di colore bianco o nero.
Il colore, però, non modifica né il gusto né le proprietà dei semi di papavero.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la pietanza: 16 gamberoni, sale e pepe.
Per impanare: farina di mais o 00 q.b., 2 albumi d’uova, 2 cucchiai di miele millefiori, 1 cucchiaino di senape (facoltativo), 130 g di semi di papavero, sale.
Per friggere: olio di semi di arachidi q.b..

PREPARAZIONE

Nettare i gamberoni, eliminando le teste e le zampe.
Rimuovere i carapaci, lasciando intatte le code.
Incidere il dorso con una forbice ed asportare il filamento nero intestinale.
Sciacquare i gamberoni ed asciugarli con carta da cucina.
Insaporirli di sale e di pepe.
Versare il miele in un piatto ed unire i gamberoni.
Mescolarli in modo che si rivestano di miele.
Sbattere gli albumi in una terrina assieme alla senape (facoltativo) e ad un pizzico di sale.
Versare la farina di mais in un piatto ed i semi di papavero in un altro.

Immergere ciascun gamberone prima nella farina di mais e, poi, negli albumi.
Rotolarlo, quindi, nei semi di papavero, fino a ricoprirlo perfettamente.
Procedere allo stesso modo, fino a completare la panatura di tutti i gamberoni.
Scaldare olio abbondante in una padella antiaderente.
Lasciare cuocere pochi gamberoni alla volta per circa 1-2 minuti (dipende dalle dimensioni dei gamberoni).
Avere l’accortezza di non prolungare la cottura dei crostacei, altrimenti la loro carne diventerà troppo asciutta.
Posarli via via su carta assorbente da cucina, in modo da assorbire l’unto.
Servire immediatamente i gamberoni con semi di papavero.

SUGGERIMENTO

Per una versione più leggera dei gamberoni panati ai semi di papavero, procedere con una cottura al forno.
Preriscaldare il forno a 180°C.
Trasferire i gamberoni panati su una teglia ricoperta di apposita carta.
Bagnarli con un filo d’olio e lasciarli cuocere per 6-8 minuti, controllandoli a vista e girandoli a metà cottura.
Passarli, poi, per 2 minuti sotto il grill (facoltativo).
Servire prontamente i gamberoni panati ai semi di papavero.

CONSIGLIO

Con le teste ed i carapaci dei gamberi è possibile preparare un ottimo fumetto di crostacei, da utilizzare per altre preparazioni (per esempio un risotto).

0/5 (0 Voti)

RICETTE SIMILI E CONSIGLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here