Pesce Spada “a Ghiotta” alla Messinese

0/5 (0 Voti)
Vota

Il Pesce Spada a Ghiotta alla Messinese è un secondo piatto a base di pesce.
Si tratta di una pietanza tipica della città dello Stretto.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

08 Agosto 2008 / Aggiornata il

Ricetta Pesce Spada “a Ghiotta” alla Messinese

di FraGolosi

Categoria: Secondi

Pesce Spada a Ghiotta alla Messinese Pesce Spada a Ghiotta alla Messinese
  • Porzioni
    Porzioni 6
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Medio
  • Cucina
    Cucina Italiana

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

1 kg di pesce spada tagliato in fette, 1 passata di pomodoro, 1,2 kg di patate, 10-15 olive verdi denocciolate, 2 cucchiai di capperi, 1 cuore di sedano, 1 cipolla, sale e pepe nero.

PREPARAZIONE

Preparare i vari ingredienti: lavare il sedano e tagliarlo a cubetti, dissalare i capperi, tagliare le olive a pezzettini, tagliare le patate a spicchi o a pezzettoni, tritare la cipolla.
Versare qualche cucchiaio di olio in un tegame, preferibilmente di alluminio, abbastanza largo per contenere le fette di pesce spada in un unico strato.
Fare rosolare la cipolla, il sedano, le olive ed i capperi.
Allungare con mezzo bicchiere d’acqua e fare restringere.
Unire, poi, la passata di pomodoro, aggiustare di sale e di pepe ed allungare con tre bicchieri d’acqua.
Lasciare cuocere per qualche minuto ed unire i pezzi di pesce spada.

Fare cuocere, a fiamma bassa, per una ventina di minuti, appoggiando un coperchio su un cucchiaio di legno, in modo che il vapore acqueo possa fuoriuscire e la salsa non trabocchi.
Mettere, quindi, sul pesce spada uno strato di patate, versare ancora un po’ di sale e fare cuocere per circa 30 minuti.
Durante la cottura è vietato mescolare gli ingredienti, per evitare che il pesce si sminuzzi.
Occorre, invece, scuotere il tegame di tanto in tanto.
Se proprio è necessario utilizzare il cucchiaio di legno, servirsene solo per spostare il pesce delicatamente.
A cottura ultimata, trasferire il Pesce spada a ghiotta alla Messinese su un piatto da portata e servire.

NOTE E CONSIGLI

  • A Messina il pesce spada a’ ghiotta si mangia accompagnato da abbondante pane casereccio.
  • Il sugo è un gustoso condimento della pasta.
    Conviene, pertanto, prepararne in abbondanza per congelarlo, in modo da poterlo utilizzare in un’altra occasione.

La Ricetta Pesce Spada “a Ghiotta” alla Messinese è presente in:

Ricette SicilianeSecondi di PesceSecondi PiattiRicette a GhiottaRicette con Pesce SpadaRicette Messinesi

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Se vuoi saperne di più su come fare una ricetta piuttosto che un'altra questo è il posto giusto. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo.

Lascia un commento alla ricetta

2 commenti all'articolo “Pesce Spada “a Ghiotta” alla Messinese”

  1. maria dieni ha detto:

    MESSINESE COMMERCIANTE IN PRODOTTI ITTICI.
    LE PATATE VANNO MESSE NEL PESCE STOCCO A GHIOTTA ,NO NEL PESCE SPADA

  2. maria dieni ha detto:

    IL MIO PESCE SPADA A GHIOTTA CON INVOLTINI.
    IN UN TEGAME FACCIO ANDARE LA CIPOLLA CON UN Po’ D’ACQUA NEL FRATTEMPO SOFFRIGGO POCO LO SPADA E GLI INVOLTINI RIEMPITI PRIMA CON MOLLICA CONDITA DI PARMIGGIANO E PEPATO VECCHIO GRATTUGGIATI E PREZZEMOLO,E POI LI METTO IN UN COLAPASTA PER ELIMINARE L’ACQUETTA CHE MANDA IL PESCE,NEL FRATTEMPO NELLA CIPOLLA METTO L’OLIO SEDANO A PEZZETTINI GAPPERI E OLIVE BIANCHE ED UNA FOGLIA D’ALLORO FACCIO SOFFRIGGERE POCO IL TUTTO ED AGGIUNGO POMODORO PASSATO NON MOLTO RISTRETTO FACCIO ANDARE PIANO PIANO AGGIUNGENDO DEI PISELLI DOPO MEZZORA CIRCA AGGIUNGO I PEZZETTONI DI SPADA E DOPO 15 MINUTI CIRCA GLI INVOLTINI ANCORA 15 MINTI CIRCA E SPENGO .POI FRIGGO SOTTILI DELLE MELENZANE CHE SFILETTERò SUGLI SPAGHETTI O PENNETTE O MARGHERITO SECONDO I GUSTI E UNA GRATTUGGIATA DI GRANA O PEPATO SECONDO I GUSTI PROVARE PER CREDERE

Vai su