La Trippa alla Parmigiana è un piatto tradizionale della cucina povera emiliana.
La trippa è una frattaglia che fa parte del quinto quarto.
In passato, essendo molto economica, divenne uno dei cibi dei poveri.
Oggi tutte le frattaglie del quinto quarto (trippa, fegato, cuore, reni, polmone, cervello, etc.) sono state rivalutate, grazie soprattutto alla riscoperta di antiche ricette tradizionali.
La ricetta della trippa alla parmigiana non presenta alcuna difficoltà, ma i tempi di cottura sono piuttosto lunghi.
Per ridurli, è consigliabile acquistare una trippa precotta, anche se questo suggerimento fa inorridire, e a ragione, i puristi della ricetta tradizionale.

07 Maggio 2022 /

Ricetta Trippa alla Parmigiana

di FraGolosi

Categoria: Secondi

Tempo totale: 2 ore e 20 min

Trippa alla parmigiana Trippa alla parmigiana
  • Tempo di preparazione
    Tempo di Preparazione 20 min
  • Tempo di cottura
    Tempo di Cottura 120 min
  • Porzioni
    Porzioni 4
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Italiana

Trippa alla Parmigiana: Ricetta di FraGolosi

Ingredienti, Preparazione passo passo e Consigli



Scopri altre buonissime ricette in queste raccolte:

Secondi di CarneSecondi di Carne RossaSecondi PiattiRicette con Trippa

Ingredienti per 4 persone

Come preparare la Trippa alla Parmigiana

Preparazione

Acquistare dal macellaio di fiducia la trippa già pulita e precotta.
Sciacquarla accuratamente e ripetutamente sotto il getto dell’acqua corrente.
Per sgrassare ulteriormente la trippa, lasciarla cuocere per 15 minuti in acqua bollente salata, addizionata con 2 cucchiai di aceto e aromatizzata con una foglia di alloro.
Trascorso il tempo indicato, scolare la trippa e tagliarla prima in pezzi e, poi, a listarelle.

Scaldare l’olio in un tegame preferibilmente di coccio.
Affettare finemente la cipolla e lasciarla appassire a fuoco dolce.
Unire la trippa e lasciarla insaporire.
Alzare la fiamma e sfumarla con il vino bianco, lasciando evaporare la componente alcolica.
Poi, aggiungere un mestolo di brodo di carne, la passata ed il concentrato di pomodoro.
Lasciare cuocere la trippa a fuoco dolce e a tegame coperto per circa 2 ore, bagnando a poco a poco con altro brodo.
A cottura quasi ultimata, regolare di sale ed insaporire di pepe.
Tenere presente che il tempo di cottura è puramente indicativo, pertanto è indispensabile
controllare con l’assaggio che la trippa sia diventata tenera.
In caso contrario, lasciarla cuocere ancora.
A cottura completata, condire la trippa con il parmigiano grattugiato.
Mescolare e servire la Trippa alla parmigiana ben calda.

VARIANTE:

Disporre la trippa, a strati alternati con il parmigiano, in una pirofila da forno leggermente imburrata.
Passarla nel forno già caldo a 200°C per 5-10 minuti, giusto il tempo che il parmigiano in superficie formi una crosticina dorata.

NON TUTTI SANNO CHE

La trippa è una frattaglia che fa parte del quinto quarto, considerato in passato meno pregiato, anzi di scarto, rispetto ai due quarti anteriori e ai due quarti posteriori del bovino.
È formato da parti diverse dello stomaco dell’animale.
Esso è distinto in quattro cavità: rumine, reticolo, omaso e abomaso.
Da ciascuna di esse si ricava una trippa differente per quantità di grasso, consistenza e spessore.
Per questo motivo in molte ricette si consiglia che la trippa sia formata da parti miste.

4.5/5 (2 Voti)

ALTRE RICETTE E CONSIGLI

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Se vuoi saperne di più su come fare una ricetta piuttosto che un'altra questo è il posto giusto. Ricette originali e tradizionali, sfiziose, facili e veloci. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo.

Lascia un commento alla Ricetta Trippa alla Parmigiana

Chiedici un approfondimento su come si fa, lasciaci un messaggio e se hai provato la ricetta facci sapere come è andata.

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter!

Vai su