Scamorze grigliate
Scamorze Grigliate
Vota!
0/5 (0 Voti)

Le Scamorze Grigliate sono un gustoso piatto che può essere servito come antipasto.
La scamorza alla griglia è una ricetta dalla preparazione facile e veloce che delizierà i commensali grazie al delizioso gusto e al profumo del formaggio sprigionato dalla cottura alla griglia.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 scamorze piccole o 2 grandi, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

PREPARAZIONE

Tagliare le scamorze a metà nel senso della lunghezza se sono piccole o a fette regolari se sono grandi.
Ungere d’olio la griglia e appena diventerà rovente deporvi le scamorze.
Farle dorare da un lato per circa 3-4 minuti, poi sollevarle con una paletta e lasciarle grigliare dall’altro lato.
Appena sarà possibile staccarle dalla griglia, trasferire le scamorze grigliate su un piatto da portata , insaporirle di sale, di pepe e servirle immediatamente.

NOTE

  • La scamorza è un formaggio preparato con latte vaccino (o misto di vacca e pecora) a pasta semicruda e filante.
  • In Campania viene preparata con latte di bufala.
  • È un formaggio tipico dell’Italia meridionale, di consistenza semi-morbida, piuttosto elastica e compatta.
  • E stato riconosciuto come prodotto agroalimentare tradizionale delle regioni Campania, Abruzzo, Molise e Puglia.
  • Ne esiste una variante affumicata, ottenuta esponendo il formaggio al fummo di apposita legna.
  • Per la preparazione da noi suggerita è possibile adoperare scamorze fresche o affumicate, a seconda dei gusti personali.
  • Per rendere completo il pasto, è consigliabile accompagnare le scamorze grigliate con un’insalatina di stagione o con verdure lessate oppure ripassate in padella.

ETIMOLOGIA DEL TERMINE “SCAMORZA”

Nell’Enciclopedia Treccani si legge che il nome “scamorza” deriva da “scamozzare”, propriamente “che ha il capo mozzo”.
Il verbo scamozzare è composto di “capo” e “mozzare” preceduto dal suffisso s-, oppure deriva dall’incrocio di “scamollare” e “mozzare”.
Il termine fa riferimento all’operazione che compie il casaro quando con le mani stacca dalla massa una piccola parte di pasta, alla quale dà la forma strozzata tipica della scamorza.

0/5 (0 Voti)

RICETTE SIMILI E CONSIGLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here