Ricciola a ghiotta
Ricciola a Ghiotta

    INGREDIENTI PER 4 PERSONE

    Per la preparazione:
    4 tranci di ricciola di circa 250 g ciascuno.
    Per la ghiotta:
    800 g di pomodori pelati a pezzettoni, 10 olive verdi denocciolate, 2 cucchiai di capperi, 1 cuore di sedano, 1 grossa cipolla, olio extravergine d’oliva, sale, pepe nero e peperoncino.

    PREPARAZIONE

    Lavare la ricciola sotto acqua corrente ed asciugarla.
    Servendosi di un coltellino, togliere la parte dura del gambo del sedano, eliminando nel contempo i filamenti.
    Lavarlo sotto acqua corrente, asciugarlo e tagliarlo, quindi, a rondelle.
    Dissalare i capperi e affettare la cipolla.
    Sciacquare le olive e tagliarle a rondelle.
    Mettere la cipolla, il sedano, le olive ed i capperi in un tegame abbastanza largo per contenere i pezzi di pesce in un unico strato.
    Unire un bicchiere d’acqua e fare ammorbidire il tutto.
    Appena l’acqua sarà evaporata, versare olio abbondante e lasciare rosolare il tutto.
    Unire, poi, i pelati ed aggiustare di sale, di pepe e di peperoncino.

    Allungare con tre bicchieri d’acqua e lasciare sobbollire per qualche minuto.
    Unire i tranci di ricciola, aggiustare di sale e fare cuocere per circa 10-15 minuti a fuoco bassissimo e a tegame semicoperto, in modo che il vapore acqueo possa fuoriuscire e la salsa non trabocchi.
    Durante la cottura è vietato mescolare gli ingredienti, per evitare che il pesce si sminuzzi.
    Occorre, invece, scuotere il tegame di tanto in tanto.
    Se proprio è necessario utilizzare il cucchiaio di legno, servirsene solo per spostare il pesce delicatamente.
    A cottura ultimata, trasferire il pesce su un piatto da portata e servire.

    QUALCHE NOTIZIA SULLA RICCIOLA

    La Ricciola, il cui nome scientifico è “Seriola dumerili”, è un pesce pelagico appartenente alla famiglia Carangidae, che da adulto può raggiungere i 2 metri ed i 60 kg di peso.
    Il dorso è di colore blu- argento ed è ricoperto di scaglie minute, il ventre è bianco-argenteo, i fianchi hanno una livrea più chiara e sono attraversati da una linea longitudinale dorata.
    La pinna caudale è estremamente forcuta, quelle dorsali sono di diversa dimensione.
    Il muso è arrotondato, dall’espressione accigliata, con occhi attraversati da una barra obliqua scura che negli esemplari più giovani sono di colore giallo.
    La ricciola vive nel Mar mediterraneo, nell’Oceano Indiano vicino all’India e nell’Oceano Atlantico meridionale.
    Il suo habitat naturale si trova a circa 200 metri di profondità.
    Si avvicina alle coste, in cerca di acque più calde, solo durante il periodo degli amori, diventando preda dei pescatori.

    NOTE

    • Piatto della cucina messinese.
    • La “ghiotta” è una ricetta siciliana di antichissima memoria, che è stata tramandata di generazione in generazione senza modificare né gli ingredienti né il metodo di cottura.
    • A Messina la ghiotta tradizionale si prepara con il pesce stocco.
    • Il piatto è talmente gustoso che la ghiotta di pesce stocco è uno dei piatti messinesi più conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo.
    • La “ricciola a ghiotta” è una rivisitazione della ricetta.
    Vota la Ricetta!
    1/5 (1 Voto)

    Ti piace FraGolosi? Pubblica una Recensione sulla Pagina Facebook



    LASCIA UN COMMENTO ALLA RICETTA

    Please enter your comment!
    Please enter your name here