Nessuna Immagine

    INGREDIENTI PER 4 PERSONE

    Per le scrippelle
    12 cucchiai di farina, 6 uova, 6 bicchieri d’acqua, un pizzico di sale.
    Per ungere la padella:
    un pezzo di lardo (o una noce di burro).
    Per la farcia:
    parmigiano grattugiato.
    Per cuocere:
    brodo di gallina.
    Per spolverizzare:
    parmigiano grattugiato.

    PREPARAZIONE

    Mettere la farina in un terrina, fare il buco nel centro e versare l’acqua poco per volta, mescolandola alla farina.
    Sciogliere tutti i grumi, quindi unire le uova sbattute e il sale.
    Prendere una padella di 25 cm di diametro, scaldarla e toglierla dal fuoco.
    Strofinarvi sopra il lardo (o il burro) avvolto in un piccolo telo.
    Ungerla bene e rimetterla sul fuoco.
    Appena comincia quasi a fumare, versare un mestolino di composto, roteando immediatamente la padella in tutti i sensi, in modo che la pastella possa scorrere e formare una sottilissima frittatina, di spessore quasi trasparente.
    Lasciarla cuocere per un minuto per lato.
    Appena è leggermente colorita, farla scivolare sopra un piatto e ricominciare il procedimento, finché tutta la pastella sarà esaurita.
    Disporre le scrippelle sul piano da lavoro, farcirle con il parmigiano grattugiato, arrotolarle strettamente e disporle sul fondo di quattro scodelle.
    Coprirle con il brodo bollente e spolverizzarle di parmigiano.

    NOTE E CONSIGLI

    • Le scrippelle sono crespelle preparate sbattendo farina, uova ed acqua.
    • La padella va unta prima di friggere ogni crepe.
    • Invece che con il lardo o il burro, si può ungere la padella con un pennello da cucina bagnato in olio.
    • Le frittatine devono essere sottilissime, quasi trasparenti.
    • Alcuni mescolano alla pastella un po’ di prezzemolo tritato.
    • Altri farciscono le scrippelle con un misto di parmigiano e pecorino grattugiati.
    • Le dosi tradizionali per la preparazione delle scrippelle sono: 1 uovo a persona, 2 cucchiai di farina per ogni uovo, 1 bicchiere d’acqua per ogni uovo, un pizzico di sale.

    CURIOSITÀ

    • Ricetta tipica della cucina abruzzese e, in particolare, della città di Teramo.
    • In dialetto abruzzese vengono chiamate “Scrippelle mbusse”.
    Vota la Ricetta!
    0/5 (0 Voti)

    Ti piace FraGolosi? Pubblica una Recensione sulla Pagina Facebook



    2 Commenti

    1. Io ho la ricetta abruzzese delle scrippelle e per quanto riguarda la quantità della farina è 1 cucchiaio per ogni uovo e l’acqua equivalente a un guscio di uovo. Io le faccio applicando queste proporzioni e riescono bene.
      Complimenti per il sito.

    LASCIA UN COMMENTO ALLA RICETTA

    Please enter your comment!
    Please enter your name here