Differenza tra Totano e Calamaro
Differenza tra Totano e Calamaro
Vota!
0/5 (0 Voti)

Alcuni dei consigli presenti provengono da suggerimenti tramandati da generazione in generazione, altri sono stati raccolti tramite un processo di “passaparola”.
Leggi il nostro consiglio sulla differenza tra totano e calamaro.
Buona lettura!

Differenza tra totano e calamaro:
Totano e calamaro sono entrambi molluschi cefalopodi.
Il primo appartiene alla famiglia Ommastrephidae, il secondo a quella Loliginidae.
La differenza fra totano e calamaro è ben riconoscibile dalle due “ali” (le pinne) che affiancano il corpo.
Mentre nel calamaro, più pregiato del totano, sono grandi, lunghe ed affusolate, di forma romboidale ed attaccate lungo buona parte del corpo (spesso fino a metà o anche di più), nel totano hanno forma più piccola, triangolare e sono attaccate sul fondo della sacca.
Anche il colore è differente.
Il calamaro è di colore grigio-rosa, con puntini sparsi sul dorso di colore bruno-rossiccio.
Il totano è di colore rosso-violaceo.

CALAMARI E TOTANI

  • Calamari e totani sono dei molluschi cefalopodi i cui antenati comparvero sulla Terra addirittura nel periodo Cambriano, oltre 500 milioni di anni fa.
  • I calamari, di cui esistono svariate specie, si ritrovano nei mari di tutto il pianeta, mentre i totani vivono, oltre che nel Mediterraneo, anche nel mar del Nord e nell’Oceano Atlantico. Hanno abitudini molto simili, vivono su fondali rocciosi o sabbiosi a profondità anche notevoli, mentre durante la notte migrano verticalmente verso la superficie dove cacciano pesci, crostacei e altri molluschi.
  • Dal punto di vista nutrizionale sono alimenti dal contenuto energetico moderato con meno di 100 Kcal per 100g, quindi sono ottimi per diete ipocaloriche a patto che non vengano consumati fritti, come invece è consuetudine fare, andranno bene in insalata o in umido o arrosto con condimento leggero.
0/5 (0 Voti)

RICETTE SIMILI E CONSIGLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here