Farina Manitoba

Farina Manitoba
Manitoba è il nome di una provincia canadese, che a propria volta prende il nome dell’antica tribù di Indiani d’America che abitava in quei territori.
La farina Manitoba prende, dunque, il nome dal territorio in cui viene coltivato il grano.
Viene, anche, chiamata Farina americana o Farina d’America.
Si ricava da alcune varietà di grano tenero, che sono resistenti al freddo.
La farina Manitoba ha un coefficiente superiore a 350 W.
È, quindi, una farina speciale, spesso adoperata per rinforzare quelle più deboli.
Infatti spesso, in una preparazione, essa viene aggiunta ad una farina debole per renderla più forte.
Si tratta di una farina di forza che assorbe una grande quantità di acqua, che arriva fino all’80% del suo peso.
Non è adatta ad impasti con lievito chimico.
È, invece, adatta a prolungate lievitazioni naturali quali, per esempio, quelle utilizzate per la preparazione del panettone e del pandoro.

« Torna al Dizionario Gastronomico

Non ci sono commenti